Coronavirus: Confcommercio Fvg, agenda folle sulla fase 2

Friuli Venezia Giulia
@ANSA
590f8e6bcb2d7bb55cefdf6850d03a69

Confartigianato Fvg, sconcerto per fermo fino al 1/6

(ANSA) - TRIESTE, 27 APR - "Un'agenda folle sulla fase 2. Il ritardo con cui si intende far riaprire negozi, pubblici esercizi e professioni del terziario è inaccettabile". Lo afferma in una nota il presidente di Confcommercio Fvg, Giovanni Da Pozzo, a nome dei presidenti territoriali di Gorizia, Pordenone e Trieste, trovando "incomprensibile una previsione di riapertura il 18 maggio per le attività commerciali e il 1 giugno per bar e ristoranti". "Confidavamo che il governo tenesse conto di una situazione economica sotto gli occhi di tutti e invece è emersa l'inadeguatezza di una politica che si fa dettare la linea della comprensibile prudenza delle commissioni sanitarie - sostiene Da Pozzo - La politica deve certamente seguire le indicazioni della scienza, ma adeguarle al contesto. E "sconcerto per il cronoprogramma della Fase 2 anticipato dal premier Giuseppe Conte", giunge anche da parte del presidente di Confartigianato Imprese Fvg, Graziano Tilatti.
    "I servizi alla persona, un settore già molto attrezzato per le misure igieniche e di sicurezza - sostiene - non può aspettare il 1 giugno per riaprire. Non concepibile neppure la data del 18 maggio per il riavvio di negozi. È un calendario che affossa le imprese". (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.