Coronavirus: impennata domanda piattaforme per smart working

Friuli Venezia Giulia
@ANSA
c175eedb4bbf3df110ca12996bbca479

beanTech, +10% richieste. Scarseggiano pc portatili

(ANSA) - TRIESTE, 9 MAR - Non c'è solo crisi economica nel periodo di Coronavirus, e non aumenta soltanto la domanda di prodotti sanitari. Tante aziende per favorire lo smart working, necessitano di piattaforme tecnologiche. Alla beanTech, azienda informatica friulana di alta tecnologia, è in pochi giorni cresciuta del 10% la domanda di piattaforme informatiche proprio per consentire lo smart working. "E' un dato prettamente culturale e di preparazione - afferma Fabiano Benedetti, Ceo beanTech - le aziende già evolute a livello digitale erano preparate e già conoscevano gli strumenti che oggi sono a disposizione per lo smart working. L'exploit nasce perché la stragrande maggioranza delle imprese non era ancora a conoscenza, prima della crisi del Coronavirus, delle possibilità che la tecnologia oggi offre". Benedetti ha sottolineato anche che, nell'ultima settimana, si è registrata una penuria di computer portatili in tutta Italia. (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.