Lavoro: Cgil, non sottovalutare nuovi segnali crisi in Fvg

Friuli Venezia Giulia
@ANSA
1551b2977edd4d085d635a0dfb361232

'Manifatturiero torna a soffrire, bisogna investire'

(ANSA) - UDINE, 2 GEN - "Il Fvg deve tornare a credere e investire sul suo tessuto manifatturiero, che resta la spina dorsale della nostra economia e che deve essere supportato, di fronte ai nuovi segnali di crisi percepibili anche in regione, da adeguate politiche pubbliche tese a rilanciare gli investimenti". Lo chiede il segretario regionale della Cgil Villiam Pezzetta, che ribadisce la preoccupazione per le crisi industriali esplose negli ultimi mesi, testimoniate da ripresa della cassa integrazione e inversione di una dinamica occupazionale.
    "Nuove emergenze come quelle di Sàfilo e il venire al pettine di vecchi nodi irrisolti come quello della Ferriera a Trieste - dichiara il segretario - non devono essere interpretati come fatti isolati, ma sono lo specchio di una congiuntura tornata negativa, anche se in un quadro generale profondamente diverso a quello della grande recessione del 2008". Da qui, per Pezzetta, "la necessità di riprendere in mano la leve delle politiche industriali, fondamentale anche su scala regionale".
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.