Covid: offensiva vaccinale in Alto Adige

Trentino Alto Adige
81e7ecbc9b79af86b34fb2116dbc2b95

Dal 10 al 12 dicembre previste 100.000 dosi

(ANSA) - BOLZANO, 02 DIC - L'Alto Adige, con un colpo di reni, tenta la rimonta delle classifiche vaccinali. Dal 10 al 12 dicembre è prevista una grande offensiva in tutto il territorio provinciale offrendo complessivamente 100 mila dosi per chi deve ricevere il booster oppure la prima dose. L'iniziativa è stata presentata in conferenza stampa dal governatore Arno Kompatscher che ha sottolineato che provvedimenti simili vengono intrapresi in tutta Europa perché "il vaccino aiuta, come dimostrano i dati".
    L'assessore alla sanità Thomas Widmann ha evidenziato che sono ormai 230 mila gli altoatesini che hanno ricevuto l'ultima dose oltre 5 mesi fa. Il booster è stato già somministrato a 58 mila.
    Restano comunque 150 mila altoatesini ancora non immunizzati.
    Gli altoatesini - finora spesso restii al vaccino anticovid - evidentemente stanno cambiando idea. Questa settimana - ha detto Widmann - con 31 mila dosi si registra un valore record. In tutta la provincia saranno allestiti 10 hub dell'azienda sanitaria, ai quali si aggiungeranno centri vaccinali in 29 comuni e 40 farmacie. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24