Green pass: Kompatscher, centri per test in tutti i comprensori

Trentino Alto Adige
3e92d6b487080fed3d042d1140744039

Stop ai tamponi gratuiti per le attività associative

(ANSA) - BOLZANO, 12 OTT - "Ci attendiamo una grande richiesta di tamponi e faremo il possibile per offrire questo servizio, ma l'appello alla popolazione resta quello di farsi vaccinare, perché il vaccino è la soluzione più semplice, ma anche la più sicura". Lo ha detto il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, riferendo quanto si sta mettendo a punto in vista dell'attività di testing che si renderà necessaria con l'entrata in vigore, dal 15 di ottobre, dell'obbligo di Green pass per i luoghi di lavoro.
    L'elevata percentuale di persone in età da lavoro ancora non vaccinate in Alto Adige fa prevedere la necessità di predisporre numerosi punti per il servizi di test anti-Covid ed è quanto la Provincia e l'Azienda sanitaria stanno facendo il collaborazione, riferisce ancora Kompatscher, con i comuni e le farmacie.
    In particolare, oltre alle farmacie ed alle strutture sanitarie, stazioni per l'effettuazione dei tamponi saranno allestite in divedrsi comuni in tutti i comprensori. "L'Azienda sanitaria metterà a disposizione il personale ed i materiali, mentre i comuni si occuperanno delal logistica e dell'inserimento dati", ha chiarito ancora il presidente altostesino".
    I test saranno a pagamento (15 euro per gli adulti e 8 euro per i giovani) e, "per evitare abusi", ha annunciato Kompatscher, non saranno più eseguiti tamponi gratuitamente per le attività associative, come bande musicali o società sportive.
    (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24