Con zona gialla spettatori in sala al Trento Film Festival

Trentino Alto Adige
e4308914570700ed1818eea4fdde437d

Sarebbe la prima rassegna cinematografica italiana in presenza

(ANSA) - TRENTO, 23 APR - Se, come sembra, il Trentino sarà in zona gialla per le prossime due settimane, la 69/a edizione del Trento Film Festival sarà la prima rassegna cinematografica italiana a tornare alle proiezioni in sala e gli spettatori in presenza. Si parte il 30 aprile con la prima assoluta del cortometraggio internazionale animato "Mila", mentre la chiusura è prevista per il 9 maggio. A fianco alle proiezioni in sala resta la possibilità di acquistare, a 25 euro, un ticket che permetterà la visione dei film e di una serie di eventi in calendario interamente online e fino al 16 maggio. Per la visione in presenza, verranno utilizzate le sale del cinema Modena.
    "Il festival è una festa della città, ma viste le difficoltà dettate dalla pandemia abbiamo previsto una rassegna in tre tempi", ha detto il presidente del festival Mauro Leveghi, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione del programma eventi. Oltre alla tradizionale programmazione, infatti, dal 9 al 13 giugno è in agenda un ricco calendario di appuntamenti che si svolgeranno in tutte le piazze e i teatri di Trento. Il terzo tempo prevede invece, per tutta l'estate, serate dedicate alla montagna e alla proiezione dei film del festival nel capoluogo e in tutto il territorio provinciale. A metà settembre, dal 16 al 24, è prevista l'edizione del festival a Bolzano, che da quest'anno si terrà a Parco Cappuccini.
    Tra gli eventi in calendario, tutti fruibili online, come ha spiegato la direttrice del Festival Luana Bisesti, le mostre e le presentazioni letterarie, a partire dai premi Itas. "Poi avremo tutta una serie di convegni, tra i quali l'incontro dei giovani attivisti di Trento e Bolzano legati ad azioni sui cambiamenti climatici. Elaboreranno una serie di proposte sul tema in previsione della conferenza Onu di Glasgow". Infine, tutte le sere alle 21 in modalità online, le "Dirette di Montagna", coordinate dal noto alpinista valdostano Hervè Barmasse. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24