Decessi in Rsa, Procura Trento indaga per epidemia colposa

Trentino Alto Adige
3f45ff3429376a7f3d7fcc468de275ee

Al momento non risultano persone iscritte in registro indagati

(ANSA) - TRENTO, 06 MAG - Svolta nell'inchiesta della Procura di Trento che riguarda i decessi di anziani nelle Rsa per Covid-19. Al momento c'è infatti un'ipotesi di reato: epidemia colposa.
    Nei giorni scorsi gli inquirenti avevano avviato una serie di approfondimenti dopo un esposto del Codacons. Inizialmente era stato aperto un fascicolo a modello 45, vale a dire come registro degli atti che non costituiscono reato. Dopo le verifiche da parte del Nas e del nucleo operativo dei carabinieri, i quali hanno visitato diverse strutture in tutto il territorio provinciale, è stato dunque individuato il titolo di reato. Al momento non risultano persone iscritte nel registro degli indagati. Quel che è certo è che ci sono delle strutture, in particolare quelle dove si sono registrati i numeri più alti di decessi, che hanno richiamato l'attenzione degli investigatori e sulle quali ora saranno svolti ulteriori approfondimenti.
    Dopo un vertice tenutosi ieri in Procura per fare il punto delle indagini - alla presenza del procuratore capo Sandro Raimondi, del pm che coordina l'indagine Marco Gallina, insieme al Nas e al Reparto operativo dei carabinieri - è probabile che già con la prossima settimana possano esserci ulteriori sviluppi. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.