Fase 2: in Alto Adige sì a spostamenti entro confini regione

Trentino Alto Adige
trento

Per lavoro, salute, visita a congiunti e per motivi di studio

(ANSA) - BOLZANO, 02 MAG - In Alto Adige ok agli spostamenti entro i confini regionali, quindi fuori dal proprio Comune altoatesino di residenza e anche in Trentino, in caso di necessità. Oltre che per lavoro, salute o visita a congiunti, è possibile spostarsi anche per studio. Lo prevede una nuova ordinanza firmata oggi dal presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher, che entrerà in vigore il prossimo 4 maggio. Diventerà possibile spostarsi anche per raggiungere i luoghi di studio in tutta la regione. Sarà comunque vietato spostarsi fuori dei confini regionali, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute.
    "Il provvedimento intende fare chiarezza su quali siano le regole da rispettare in Alto Adige in questa fase di transizione, ossia quella compresa fra il 4 maggio e il momento in cui entrerà in vigore la nuova legge provinciale sulla Fase 2", spiega Kompatscher. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24