Bracconiere denunciato per i lacci da ungulati sul Calisio

Trentino Alto Adige
trento

In casa aveva altri lacci, tagliole e trappole a scatto

(ANSA) - TRENTO, 28 APR - Un uomo residente a Trento è stato segnalato all'autorità giudiziaria e dovrà rispondere di reati connessi al furto di selvaggina, caccia con mezzi vietati e caccia in periodo di divieto. I forestali della Stazione forestale di Trento lo hanno sorpreso in flagranza di reato nella zona del monte Calisio, mentre era intento a posizionare lacci in acciaio per la cattura di ungulati. E questo nel periodo in cui le femmine gravide stanno cercando il luogo ideale per dare alla luce i piccoli.
    Al fermo è seguita la perquisizione domiciliare, che ha permesso di rinvenire e sequestrare altri lacci in acciaio per la cattura di ungulati, tagliole e trappole a scatto per la cattura di avifauna, panie con vischio e 51 uccelli morti, conservati in congelatore, appartenenti a diverse specie protette delle famiglie dei Fringillidi e dei Paridi. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.