Permuta ex caserma Reatto di Bressanone

Trentino Alto Adige
dc5a1ef6c3d65e0884732fa9d908a9d2

Il valore dell'areale è di 11,66 milioni di euro

(ANSA) - BOLZANO, 30 SET - E' stata firmata a Palazzo Widmann l'acquisizione dell'ex caserma "Reatto", a Bressanone, che sancisce il passaggio alla Provincia di tre edifici residenziali e 23.700 metri cubi di volume su un'area di 8.150 metri quadrati. Il valore dell'areale è di 11,66 milioni di euro.
    Il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, ed il direttore regionale dell'Agenzia del demanio, Sebastiano Caizza, hanno firmato il contratto per il trasferimento dell'area militare. "Con la firma di oggi una zona centrale della città verrà restituita ai cittadini di Bressanone", ha dichiarato Kompatscher, che vede nell'edilizia popolare una possibile destinazione per l'area. Le condizioni per l'acquisizione dell'area sono state poste a maggio di quest'anno: la Provincia aveva costruito sul terreno della caserma "Menini de Caroli" a Vipiteno due edifici residenziali per le famiglie del 5° Reggimento Alpini, per un totale di 36 appartamenti. Ora l'atto conclusivo della permuta.
   

Trento: I più letti