Laboratori Eurac per studiare le mummie

Trentino Alto Adige
trento

Per lo studio dei reperti combinando diverse discipline

(ANSA) - BOLZANO, 9 SET - Sono passati 500 anni da quando era in vita, eppure la treccia di capelli castani che le incornicia il viso non si è mossa di un millimetro. Ora la piccola mummia sudamericana è a Bolzano nei nuovi laboratori dell'Istituto per lo studio delle mummie di Eurac Research. L'Istituto bolzanino è inoltre responsabile scientifico della ricerca su Ӧtzi e da oggi gli esperti possono contare su quattro nuovi laboratori al Noi Techpark.
    "La particolarità dei nostri laboratori è che ci permettono di studiare i reperti combinando discipline diverse in un unico luogo e quindi di lavorare con un approccio scientifico multidisciplinare", spiega il biologo molecolare Frank Maixner. "Possiamo indagare l'origine genetica della persona, le relazioni di parentela tra i reperti di un unico sito e ricostruire la struttura di determinate malattie esistenti anche in epoche passate", spiega la genetista Giovanna Cipollini.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.