Mele: produzione cala in Trentino, Alto Adige in linea

Trentino Alto Adige
@ANSA
d9170ae6b672d501254298ecd9ebdaef

Per quasi tutti i paesi produttori attesi calibri inferiori

(ANSA) - TRENTO, 8 AGO - Scende dell'8% e si assesta su livelli inferiori alla media la produzione del Trentino, che lo scorso anno aveva fatto registrare il raccolto più alto di sempre.
    Per l'Alto Adige si stima invece una produzione perfettamente in linea con quella dello scorso anno e inferiore alla media. Il dato emerge da Prognosfruit, la conferenza annuale dei produttori melicoli riuniti al Castello di Alden Biesen, in Belgio. Il volume di mele disponibile nella zona comunitaria, stimato alla fine di luglio, potrebbe essere tra i più bassi degli ultimi anni (escludendo ovviamente il 2017). In generale, per la quasi totalità dei paesi produttori, ci si attendono calibri generalmente inferiori alla media. Per l'Italia si stima una produzione di 2.194.762 tonnellate, leggermente inferiore a quella dello scorso anno ed in linea con la media 2014 - 2018 (escludendo ovviamente il consuntivo del 2017). Piemonte ormai seconda regione dopo il Trentino Alto Adige con una crescita guidata da nuovi meleti piantati in sostituzione del kiwi.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.