Segnali di dialogo in Consiglio provinciale a Trento

Trentino Alto Adige
trento

La Giunta accoglie richieste minoranza su bonus bebè e maternità

(ANSA) - TRENTO, 30 LUG - Segnali di dialogo in Consiglio provinciale a Trento tra maggioranza, Pd, Patt e Upt. In apertura della seduta pomeridiana il presidente Fugatti ha preso la parola per comunicare all'aula che la Giunta aveva preparato un emendamento con il quale avrebbe accolto, nella sostanza, le richieste della minoranza sull'allargamento dell'esenzione della quota di reddito da lavoro femminile per il calcolo dell'Icef per ottenere il bonus bebè, richiesta avanzata dal Pd, e sull'estensione delle agevolazioni per la maternità dei dipendenti Pat ai lavoratori privati, proposta contenuta in un emendamento. Fugatti ha presentato il testo ai capigruppo, accettato da Pd, Patt, UpT e respinto da 5 Stelle e Futura.
    Si è poi passati all'articolo 38 sulla cooperazione internazionale. Paolo Ghezzi (Futura) ha descritto come un "trofeo" del presidente della Provincia il taglio dello 0,25%, ricordando che costerebbe ai trentini 5 centesimi di euro al giorno.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.