Stupro 15enne, bolzanini manifestano

Trentino Alto Adige
504acce55797b032018fbd6eb963e838

"Solidarietà alla vittima, questi luoghi sono di tutti"

(ANSA) - BOLZANO, 9 MAG - Dopo lo stupro di una ragazza 15enne, questo pomeriggio oltre 200 bolzanini hanno partecipato a un presidio per dire no alla violenza contro le donne. La manifestazione è stata organizzata dai sindacati e dal mondo dell'associazionismo per esprimere solidarietà alla giovane vittima, ma anche "per riappropriarsi dei luoghi della città, come le passeggiate del Talvera, che devono restare di tutti i bolzanini". "La violenza contro le donne è una sconfitta per tutti", si leggeva in italiano e tedesco su un lungo striscione. Alcuni manifestanti si sono presentati sulla ciclabile nei pressi dello stadio Druso, dove è avvenuta la violenza sessuale, con magliette oppure foulard rossi. All'iniziativa hanno anche partecipato numerosi anziani e famiglie. "La violenza non ha colore, ma è da condannare senza ne e senza ma", è stato ribadito da numerosi relatori. Hanno preso la parola anche rappresentanti della Consulta dei migranti.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24