Pesca: Lombardia-Veneto-Trentino, regole comuni sul Garda

Trentino Alto Adige
trento

Accordo su gestione, ripopolamento e lotta al bracconaggio

(ANSA) - TRENTO, 3 APR - Gli assessori con delega alla pesca di Regione Lombardia, Regione Veneto e Provincia autonoma di Trento hanno firmato questo pomeriggio a Desenzano del Garda (Brescia) un primo protocollo d'intesa per una gestione sostenibile e unitaria della pesca e per la tutela del patrimonio ittico del lago di Garda.
    Gli obiettivi saranno di carattere ambientale "per garantire un corretto stato di conservazione degli habitat e delle specie", sociale "per garantire regolamenti coordinati e attività unitarie di controllo e repressione del bracconaggio, ed economico "per garantire il razionale utilizzo delle risorse pubbliche". Decisa poi la costituzione di un tavolo di coordinamento per elaborare e aggiornare il Programma delle azioni sulla semplificazione delle normative regionali in materia di pesca, la regolamentazione dell'accesso della pesca professionale su tutto il lago di Garda, le operazioni di vigilanza e controllo, la promozione delle attività di turismo e il contenimento delle specie alloctone invasive.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24