Giorno memoria: Bolzano, medaglia d'onore a Giacinto Ledonne

Trentino Alto Adige
trento

Deportato in Germania dopo l'8 settembre del 1943

(ANSA) - BOLZANO, 27 GEN - Nell'ambito delle iniziative celebrative del Giorno della Memoria, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi di concentramento nazisti, il Commissario del governo di Bolzano, prefetto Cusumano, ha consegnato oggi, a Palazzo Ducale, a Maria Ledonne, la medaglia d'onore che il presidente della Repubblica ha conferito al padre, Giacinto Ledonne.
    Tale onorificenza, istituita con un decreto del presidente della Repubblica del 18 aprile 2008, vuole essere un riconoscimento per tutte le persone che hanno vissuto la drammatica esperienza della deportazione nei campi nazisti durante la seconda guerra mondiale.
    Come racconta la figlia, Giacinto Ledonne, catturato dopo l'8 settembre 1943, venne portato - su un carro bestiame - in Germania, nello Stalag XII-A, dove fu costretto al lavoro coatto per le ferrovie tedesche. È scomparso nel 1992. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24