Raccolto mele superiore a stime, 2,26 milioni di tonnellate

Trentino Alto Adige
trento

Consuntivo Assomela per la stagione 2018-2019

(ANSA) - TRENTO, 24 GEN - Ad inizio dicembre 2018 il raccolto consuntivo delle mele è risultato leggermente superiore a quanto stimato in agosto (2.264.081 tonnellate contro 2.199.526), ma la quantità a disposizione per il mercato fresco si ferma a 1.954.736 tonnellate, cifra inferiore alla media degli anni precedenti.
    Lo rende noto Assomela precisando che si ritorna ad una produzione regolare per l'Italia, dopo quella anomala dello scorso anno, con una quota destinata alla trasformazione di circa il 14% (invece del fisiologico 10-12%), dal momento che alcune aree sono state colpite da forti grandinate o dalla siccità. L'Alto Adige fa registrare una produzione inferiore alla media, mentre per il Trentino il raccolto è particolarmente importante.
    Dal punto di vista della varietà, si registra un calo o una stabilità di quelle tradizionali (Golden e Fuji), ed un aumento deciso delle nuove che sfiorano le 150.000 tonnellate.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24