Furti in boutique, fermati grazie a cane

1' di lettura

Banda di tre persone ha agito in Trentino, Veneto e Toscana

(ANSA) - TRENTO 9 NOV - I carabinieri di Riva del Garda hanno fermato due persone e ne hanno arrestata una terza perché ritenute responsabili di furti in boutique di lusso in località turistiche del Trentino, del Veneto e della Toscana. Sarebbero state decisive immagini registrate da telecamere di sorveglianza presenti nei pressi di un negozio di Riva del Garda: i carabinieri hanno notato la presenza di un uomo con un cane di piccola taglia ritenuto il 'palo' della presunta banda.
    I carabinieri hanno messo sotto osservazione un cittadino serbo di 39 anni e sono così arrivati ad identificare altri due presunti complici, un serbo di 41 anni ed un croato di 52.
    Successivamente è stato scoperto che il 39enne ed il cane erano anche a Forte dei Marmi (Lucca), nei pressi di un negozio di abbigliamento, dove era stata rubata merce griffata per 90.000 euro. L'ultimo colpo, sempre con il cagnolino di nome Avatar presente, la banda avrebbe commesso a Cortina d'Ampezzo (Belluno) dove sono stati rubati 1.500 capi in cashmere per 400.000 euro.
   

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"