Armi della Prima guerra mondiale in casolare: 2 arresti nel Torinese

Piemonte
©IPA/Fotogramma

Un 40enne e un 44enne sono ai domiciliari in attesa di essere giudicati con rito direttissimo. I carabinieri hanno trovato in un deposito dell’azienda agricola una rivoltella e un moschetto funzionanti e non censite

Due agricoltori di Busano, fratelli di 40 e 44 anni, sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Venaria per detenzione di armi risalenti alla Prima guerra mondiale. I due fratelli sono stati ristretti agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicati con rito direttissimo. Le armi verranno inviate al Ris di Parma per ulteriori verifiche sul loro utilizzo.

Il ritrovamento delle armi

I militari hanno perquisito un casolare di campagna, di proprietà dei due agricoltori, trovando all'interno di un deposito dell'azienda agricola una rivoltella marca Mida calibro 10 e un moschetto modello Carcano calibro 6.5. Sebbene risalenti alla Prima guerra mondiale, le armi sono risultate funzionanti e non censite nelle banche dati. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24