Valgioie, appiccava incendi per spegnerli: condannato volontario Aib

Piemonte

I roghi, secondo quanto ricostruito, non erano mai di grandi dimensioni e si sviluppavano in luoghi facilmente accessibili per i soccorritori che riuscivano a estinguerli in breve tempo e con facilità. Insospettiti, i carabinieri forestali hanno pedinato un volontario dell'antincendio e hanno scoperto che aveva appiccato gli incendi che poi aveva contribuito a spegnere

Condannato a due anni un uomo accusato di aver appiccato lo scorso anno almeno due incendi boschivi a Valgioie, in provincia di Torino. I roghi, secondo quanto ricostruito, non erano mai di grandi dimensioni e si sviluppavano in luoghi facilmente accessibili per i soccorritori che riuscivano a estinguerli in breve tempo e con facilità. Insospettiti, i carabinieri forestali hanno pedinato un volontario dell'antincendio e hanno scoperto che aveva appiccato gli incendi che poi aveva contribuito a spegnere.

Le indagini

L'uomo, residente nella zona, ha patteggiato due anni di reclusione - pena sospesa - ed è stato allontanato dal Corpo volontari Aib Piemonte. L'indagine dei carabinieri è stata coordinata dal sostituto procuratore di Torino Gianfranco Colace. I boschi sono tutelati dal nostro ordinamento, con pene che arrivano fino a 10 anni di reclusione, in caso di incendio doloso, e fino a 5 anni se causato per colpa.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24