Covid, Cirio: “Il Piemonte resta in zona gialla ma serve prudenza”

Piemonte
©Fotogramma

Così il presidente della Regione su Facebook: “Rt medio è sceso da 0.89 a 0.82 e resta sotto la soglia di allerta. Ne siamo felici, ma proprio per questo è importante continuare ad essere attenti”

"Il Report settimanale del Ministero della Salute conferma il Piemonte in zona gialla". A darne la conferma ufficiale è il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, che invita a tenere comunque alta l'attenzione per "non vanificare gli sforzi fatti".

"L'Rt medio - spiega il governatore in un post su Facebook - è sceso da 0.89 a 0.82 e resta sotto la soglia di allerta anche la pressione ospedaliera" con "l'occupazione delle terapie intensive passata dal 26% al 24% e quella dei posti ordinari dal 40% al 37%. Ne siamo felici, ma proprio per questo - sottolinea - è importante continuare ad essere attenti". Cirio torna quindi a fare un appello alla responsabilità dei piemontesi: "Il numero dei contagi è cresciuto leggermente rispetto alla settimana precedente, per cui dobbiamo essere prudenti e non vanificare tutti gli sforzi fatti finora". (COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO)

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24