Covid nell'aria, Arpa Piemonte: "Concentrazioni maggiori nelle case"

Piemonte

L'Agenzia regionale per la Protezione Ambientale ha messo a punto un metodo, riproducibile e validabile, per determinare la concentrazione del virus nell'aria sia indoor che outdoor

Le concentrazioni più consistenti di SARS-CoV-2 (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - MAPPE E GRAFICI) nell'aria sono state rilevate in ambito domestico con picchi fino a 40ö50 copie genomiche al metro cubo di aria. È quanto rilevato dall'Arpa (Agenzia regionale per la Protezione Ambientale) del Piemonte, che ha messo a punto un metodo, riproducibile e validabile, per determinare la concentrazione del virus nell'aria sia indoor che outdoor. In ambienti esterni, invece, il virus non è risultato finora rilevabile, mentre negli ambiti ospedalieri le concentrazioni sono risultate molto contenute.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24