Picchia moglie e la lascia al buio in casa col figlio: arrestato nel Torinese

Piemonte
©Fotogramma

Un 22enne, dopo aver picchiato la moglie a Capodanno, ha staccato il contatore della luce per convincere la donna a uscire dall’abitazione di Nichelino: è stato ammanettato nella cantina condominiale, dove si era nascosto per attendere la vittima

I carabinieri hanno arrestato a Nichelino (in provincia di Torino), un egiziano di 22 anni accusato di aver maltrattato la moglie, anche in presenza del figlio di un anno. 

L’aggressione

A Capodanno la donna era finita all'ospedale per un trauma cranico, con prognosi 7 giorni, dopo che il marito l'aveva picchiata. Questa volta, per convincerla ad uscire da casa dato che lei non apriva la porta, ha staccato il contatore della luce, lasciando la donna e il bambino al buio. Ed è proprio nella cantina condominiale, dove si era nascosto vicino ai contatori in attesa che la donna scendesse per riattaccare l'elettricità, che i carabinieri lo hanno bloccato.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24