Dichiara di risiedere nel Regno Unito ma vive in Val di Susa: denunciato manager 60enne

Piemonte
©Fotogramma

All’uomo, iscritto all'Anagrafe degli italiani residenti all’estero, la guardia di finanza ha sequestrato beni per oltre tre milioni di euro tra conti correnti, immobili, terreni e auto di lusso

Ha dichiarato, per anni, di risiedere nel Regno Unito, ma viveva abitualmente in alta Valle di Susa. Un manager torinese di 60 anni è stato denunciato dalla guardia di finanza, che gli ha sequestrato beni per oltre tre milioni di euro tra conti correnti, immobili, terreni e auto di lusso. Iscritto all'Anagrafe degli italiani residenti all’estero, l'uomo, definito dalle fiamme gialle "noto dirigente d'azienda, esperto e specializzato in fondi comuni di investimento, venture capital, acquisizioni societarie e management aziendale", era dunque fittiziamente residente al di là della Manica, mentre, in concreto, viveva in Italia.

Le indagini

Dagli accertamenti effettuati è inoltre risultato che il patrimonio accumulato, frutto di evasione fiscale, era stato “protetto” dal manager attraverso la costituzione di società e trust ubicati in Paesi con una normativa tributaria privilegiata. Nei confronti dell'uomo è così scattata la denuncia e il sequestro dei beni. Le indagini sono state coordinate dal pm torinese Mario Bendoni.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24