Torino, minaccia di morte ristoratore per avere pizzo: un arresto

Piemonte
©Fotogramma

Un 32enne è stato ammanettato perché ritenuto responsabile di 6 episodi che gli hanno fruttato 1.800 euro. Le indagini sono scattate dalla denuncia della vittima, che ha deciso di rivolgersi a una pattuglia dei carabinieri impegnata in un posto di controllo

Un ristoratore di Torino finito nelle mani di un albanese di 32 anni, che chiedeva il pizzo per il suo locale, nel quartiere Lingotto, ha chiesto aiuto ai carabinieri. Il 32enne è stato arrestato perché ritenuto responsabile di 6 episodi, che gli hanno fruttato 1.800 euro.

Le indagini

Le indagini sono nate dalla denuncia della vittima che, esasperato dalle continue richieste di denaro, ha deciso di rivolgersi a una pattuglia di carabinieri impegnata in un posto di controllo. Le richieste di pizzo, con tranche che andavano dai 200 e ai 400 euro, sono avvenute tra il mese di gennaio ed il mese di ottobre di quest'anno. Denaro estorto sotto minacce di morte o di danneggiamento del locale. Poi il coraggio della vittima ha posto la parola fine all'incubo.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24