Castellamonte, fratelli gambizzati: sfondata vetrina della pizzeria

Piemonte
©Ansa

Mercoledì sera di fronte allo stesso locale il titolare e il fratello sono stati feriti a colpi di pistola da un 26enne di San Giorgio Canavese poi arrestato dai carabinieri. Nel pomeriggio i carabinieri hanno sorpreso un ragazzo di 19 anni, fratello del 26enne, mentre tentava di abbattere con un estintore la vetrina del locale. Dopo una colluttazione il giovane è stato arrestato

Ieri sera ignoti hanno sfondato con un posacenere di cemento la vetrata d'ingresso della pizzeria "7 Rosso" di via Buffa, a Castellamonte, mentre nel pomeriggio una pattuglia di carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea ha sorpreso un ragazzo di 19 anni mentre tentava di abbattere con un estintore la vetrina del locale. Mercoledì sera di fronte allo stesso locale il titolare e il fratello sono stati feriti a colpi di pistola da un 26enne di San Giorgio Canavese poi arrestato dai carabinieri. Secondo quanto accertato, il giovane arrestato oggi è il fratello del 26enne.

La colluttazione con i carabinieri

Il ragazzo ha ingaggiato una violenta colluttazione con i carabinieri di pattuglia che lo hanno arrestato. Secondo gli investigatori il 19enne potrebbe essere responsabile anche del precedente danneggiamento del locale. La pizzeria, dopo la sparatoria di mercoledì, è stata posta sotto sequestro.

 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24