Maltratta per anni la moglie: 35enne arrestato a Torino

Piemonte

L'uomo è stato fermato in un'abitazione in zona San Donato e ora deve rispondere dell'accusa di maltrattamenti, intimidazioni e percosse nei confronti della donna

Anni di maltrattamenti, intimidazioni, percosse nei confronti della moglie. Con questa accusa un romeno 35enne è stato arrestato dalla polizia a Torino in un alloggio della zona San Donato. I risultati delle indagini parlano di una donna che si trovava in un profondo stato di sudditanza psicologica. In un'occasione, dopo un ricovero in ospedale per delle lesioni alla testa, nonostante l'invito delle forze dell'ordine aveva rinunciato a presentare una denuncia. Ogni volta che trovava un lavoro, il marito telefonava al titolare spiegandogli che non poteva prendere servizio perché doveva badare alle faccende domestiche. L'ultima aggressione, nel pianerottolo del condominio, è avvenuta quando la donna ha annunciato l'intenzione di volersi separare. Rimasto chiuso fuori di casa, il romeno ha tentato di rientrarvi arrampicandosi dal cortile fino al balcone e rompendo un vetro. All'arrivo dei poliziotti, che nel frattempo erano stati chiamati da un vicino, aveva le mani e i pantaloncini imbrattati di sangue.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24