Coronavirus, a Saluzzo 22 contagi in pochi giorni. Asl: “Casi isolati”

Piemonte

I positivi, la maggior parte dei quali asintomatici o senza sintomi gravi, sarebbero circoscritti ad una comunità di accoglienza cittadina. “Chiediamo a tutti di continuare a rispettare le disposizioni sul distanziamento sociale e, quando ciò non sia possibile, indossare le mascherine”, l’invito dellle autorità

Cresce la preoccupazione a Saluzzo (Cuneo), dove in pochi giorni il numero dei positivi al coronavirus è salito da 8 a 22 (CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI). I casi, la maggior parte dei quali asintomatici o senza sintomi gravi, sarebbero circoscritti ad una comunità di accoglienza cittadina, già oggetto di contagio un paio di mesi fa. "L'apprensione dei saluzzesi è comprensibile, ma i casi - circoscritti ad alcuni focolai individuati e monitorati, rispetto al quale le Autorità competenti prestano la massima attenzione - sono stati tutti isolati", spiegano il direttore del Servizio Igiene dell'Asl Cn1, Domenico Montù, e il sindaco di Saluzzo, Mauro Calderoni. "L'Asl Cn1 ha eseguito i tamponi e da domenica mattina non ci sono nuovi positivi - aggiungono - Chiediamo a tutti di continuare a rispettare le disposizioni sul distanziamento sociale e, quando ciò non sia possibile, indossare le mascherine”.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24