Migranti, nuova rivolta al Cpr di Torino: feriti cinque poliziotti

Piemonte

Cinque persone, ritenute responsabili dei disordini, sono state arrestate al termine dell'analisi dei filmati di videosorveglianza della struttura 

Cinque poliziotti sono rimasti lievemente feriti durante una rivolta scoppiata al Cpr di Torino, dove stamattina alcuni migranti ospiti della zona verde e bianca hanno dato alle fiamme materassi e masserizie. Medicati all'ospedale, gli agenti hanno riportato contusioni giudicate guaribili in una settimana. Cinque persone, ritenute responsabili dei disordini, sono state arrestate al termine dell'analisi dei filmati di videosorveglianza della struttura.

Le precedenti rivolte

La notte tra il 4 e il 5 gennaio nel Cpr era scoppiata una rivolta durante la quale erano stati appiccati incendi in tutte le aree del complesso: sei persone erano state arrestate e la questura aveva anticipato i rimpatri. Nei giorni scorsi proteste dalle modalità simili si sono verificate anche nei Cpr di Caltanissetta, Trapani e Bari. Secondo gli inquirenti, i disordini avrebbero una "regia comune": l'ipotesi è che a pianificare le ribellioni siano esponenti della galassia anarchica.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.