Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Rissa fuori da discoteca a Torino, un giovane in ospedale

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 6/01

2' di lettura

La vicenda è accaduta nella notte tra il 3 e il 4 gennaio allesterno del Pick-Up di via Barge 8. Secondo quanto si è appreso oggi, due ragazzi di 25 anni hanno chiamato la polizia e hanno raccontato di essere stati pedinati da una decina di persone

Una rissa è scoppiata, nella notte tra il 3 e il 4 gennaio all'esterno della discoteca Pick-Up di via Barge 8, a Torino. Secondo quanto si è appreso oggi, due ragazzi di 25 anni hanno chiamato la polizia e hanno raccontato di essere stati pedinati da una decina di persone di origine straniera.

Uno sguardo di troppo

A scatenare la lite sarebbe stato uno sguardo lanciato a una ragazza. Da una prima ricostruzione, infatti, sembra che, durante la serata in discoteca, uno dei 25enni abbia guardato in maniera insistente la fidanzata di un giovane dell'altro gruppo, scatenando così la violenta reazione.

Il racconto

"Ci hanno seguiti e volevano picchiarci, ma non sappiamo il perché", avrebbero spiegato i due 25enni aggrediti agli agenti del commissariato San Paolo. Poi: "Siamo fuggiti sino in via Monginevro. Sono volati calci e pugni". Uno di loro, che ha riportato lievi lesioni, è stato trasportato all'ospedale Martini in codice verde. La dinamica dell'accaduto è al vaglio degli inquirenti.
"Nel locale non è successo nulla", spiega il titolare del Pick Up, Davide Gallo. "Se ci fossero stati dei problemi avremmo subito chiamato le forze dell'ordine. Il nostro personale di sicurezza, quando la discoteca era già chiusa, ha notato un gruppo di persone discutere animatamente in strada. Poi se ne sono andate", conclude.

Data ultima modifica 06 gennaio 2020 ore 15:05

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"