Novara, blitz in fabbrica di vestiti falsi: sequestrati 30mila capi

Immagine d'archivio (Agenzia Fotogramma)
1' di lettura

La Guardia di Finanza ha messo i sigilli ad una fabbrica del Novarese dove si producevano abiti contraffatti. La titolare, di origini cinesi, è stata denunciata 

La Guardia di Finanza ha messo i sigilli ad una fabbrica del Novarese dove si producevano abiti contraffatti, repliche esatte delle creazioni di note case d’alta moda. Le fiamme gialle hanno sequestrato inoltre circa 30mila capi falsificati che si trovavano all’interno.

La titolare della fabbrica, una donna di origini cinesi, è stata denunciata, mentre sono in corso ulteriori accertamenti per verificare che i dipendenti dell’azienda, in regola con il permesso di soggiorno, fossero anche in possesso di un regolare contratto d’impiego.

La fabbrica contava 56 postazioni di lavoro, con macchine per cucire, telai e stiratrici. Il valore complessivo dei macchinari, posti anch’essi sotto sequestro, è di 800mila euro.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"