Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Niente Instagram per i minori di 13 anni: ora il social chiede l’età

La storia di Instagram

2' di lettura

La necessità di fornire questo nuovo requisito durante la creazione dell’account impedirà ai giovanissimi di iscriversi al social. Instagram assicura che i compleanni non saranno visibili agli altri utenti 

Dal 4 dicembre 2019, chi desidera iscriversi a Instagram (LA CLASSIFICA DEI FOLLOWER SU INSTAGRAM. FOTO) deve fornire al social media la propria data di nascita durante la creazione del nuovo account. Sul proprio blog, la piattaforma spiega di aver scelto di introdurre questo requisito per creare delle esperienze adatte agli utenti di ogni età. Basandosi sulla data di nascita, Instagram potrebbe, per esempio, modificare alcune impostazioni relative alla privacy o mostrare ai più giovani delle informazioni sulla sicurezza online all’interno dell’app. La necessità di fornire la propria data di nascita durante la creazione dell’account impedirà ai bambini di età inferiore ai 13 anni di iscriversi al social. Instagram assicura che i compleanni non saranno visibili agli altri utenti.

Le altre misure di Instagram per tutelare i più giovani

Oltre a richiedere la data di nascita dei nuovi iscritti, Instagram inizierà presto a bloccare i messaggi provenienti da persone che gli utenti non seguono sulla piattaforma e offrirà agli account business e creator la possibilità di impedire ai minorenni di vedere i loro contenuti. Come si può facilmente intuire, si tratta di provvedimenti finalizzati a rendere il social media uno spazio virtuale più sicuro per tutti e a contrastare problemi come il cyberbullismo o la visualizzazione di pubblicità inappropriate (tra cui quelle relative agli alcolici).

Instagram non verificherà la veridicità delle date di nascita

Instagram ha dichiarato che non verificherà la veridicità delle date di nascita fornite, poiché non crede che i nuovi utenti mentiranno sui loro compleanni. Tuttavia, in futuro potrebbe affidarsi all’Intelligenza Artificiale per determinare l’effettiva età dei fruitori. Instagram spiega che attualmente i suoi impiegati sono già in grado di stimare la data di nascita degli utenti basandosi sui post di “buon compleanno” e che ha già addestrato dei software di apprendimento automatico a riconoscere l’età e il sesso degli utenti sulla base dei contenuti postati e degli hashtag utilizzati. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"