Berlino è pronta a ospitare la battaglia delle startup

Foto di archivio (Getty Images)
1' di lettura

Il 29 e il 30 novembre le migliori aziende emergenti si sfideranno in una competizione con in palio 50.000 dollari, una coppa e la possibilità di essere notate dagli investitori 

La parola startup è entrata negli ultimi anni nel vocabolario quotidiano, resa popolare dal successo di imprese come Youtube, Dropbox, Tesla e moltissime altre. Ogni anno nascono nuove piccole realtà dalle idee ambiziose, ma solo poche riescono a raggiungere le vette sperate. Il 29 e il 30 novembre, durante l'evento Disrupt Berlin 2018 si svolgerà la competizione Startup Battlefield, che decreterà la miglior impresa emergente tra quelle partecipanti. Si tratta di un'opportunità interessante per chi desideri mettersi in gioco e interfacciarsi con la community internazionale delle startup.

Una possibile rampa di lancio

La competizione esiste dal 2007 e ha permesso a molte aziende emergenti di compiere un importante salto di qualità. Complessivamente i partecipanti delle precedenti edizioni hanno ottenuto 8 miliardi di dollari di investimenti. I vincitori non soltanto metteranno le mani sulla coppa Disrupt, ma riceveranno anche un premio in denaro di 50.000 dollari. Sarà inoltre una buona occasione per ottenere visibilità mediatica e attirare l'interesse degli investitori.
Non è semplice essere ammessi a Startup Battlefield e, approssimativamente, solo il 3% delle aziende che invieranno la propria candidatura verranno selezionate. Sarà lo staff del sito TechCrunch a gestire il processo di selezione. In totale, le start up che si sfideranno a Berlino saranno quindici.

Come si svolge la gara

Durante l'evento, i team avranno sei minuti per presentare la loro compagnia di fronte a una giuria composta da noti imprenditori e investitori. Dopo ogni presentazione, i giudici avranno sei minuti per condurre una rigorosa sessione di domande e risposte. Quando le startup rimaste in gara saranno solo cinque, una nuova giuria entrerà in scena e decreterà il vincitore.
Tutto questo avverrà di fronte a un pubblico di esperti, fan delle startup, giornalisti e clienti. Inoltre, la competizione verrà trasmessa in livestream in tutto il mondo su TechCrunch.com, YouTube, Facebook e Twitter. È quindi evidente che tutti i team partecipanti otterranno una notevole esposizione mediatica, a prescindere dai risultati della gara.
Prima di salire sul palco, i membri delle startup verranno preparati dagli editor di TechCrunch, veri e propri esperti dello svolgimento della sfida. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"