Google al fianco di chi combatte le dipendenze con Recover Together

Tecnologia
Immagine di archivio (Ansa)

Il nuovo portale, per ora online solo negli Stati Uniti, offre una mappa che segnala tutte le risorse più vicine ai tossicodipendenti per guidarli verso una cura affidabile: incontri di supporto, farmacie e strutture per la riabilitazione
 

Si chiama Recover Together, ‘guariamo insieme’, il nuovo portale sperimentale lanciato da Google negli Stati Uniti per aiutare le persone con problemi di tossicodipendenza proponendo loro le risorse a disposizione sul territorio, sia per quanto riguarda le farmacie che gruppi di supporto. Mountain View ha deciso di inaugurare il sito in occasione del trentesimo National Recovery Month, come parte del #RecoveryMovement che “celebra i 23 milioni di statunitensi che stanno guarendo dalle dipendenze e offre una possibilità per i 20 milioni ancora in cerca di trattamenti”.

Googe contro la tossicodipendenza: ecco Recover Together

Il portale Recover Together di Google sfrutta le funzioni di Maps e si avvale della collaborazione di Recovery Resource Hub per realizzare una mappa che segnali tutte le risorse a disposizione di chi soffre di tossicodipendenza. Come sottolinea The Verge, si tratta di un aiuto particolarmente prezioso per quanto riguarda le strutture di riabilitazione, un settore che conta ormai diverse bufale mirate a ingannare i pazienti. Recover Together non conterrà inoltre alcun annuncio pubblicitario, ma soltanto informazioni divise in diverse sezioni, dedicate a cura, trattamento e prevenzione. Sulla mappa messa a disposizione dal portale saranno segnalati anche i luoghi che offrono incontri di supporto e più di 20.000 farmacie che vendono Naloxone senza prescrizione medica, un farmaco in grado di contrastare le overdose da oppioidi, risolvendo in particolare i problemi respiratori.

Uno strumento sicuro per guarire dalle dipendenze

Basterà inserire il proprio indirizzo nella barra di ricerca per vedere comparire sulla mappa di Recover Together tutti punti presenti nelle vicinanze. Chi è affetto da tossicodipendenza, almeno negli Stati Uniti, potrà quindi fare affidamento su uno strumento utile e affidabile, eliminando così il rischio di perdersi nel mare di risultati, non sempre attendibili, prodotti dai motori di ricerca, tra cui lo stesso Google. Oltre a tutte le informazioni fondamentali, Recover Together contiene le storie di persone che sono riuscite a superare la propria tossicodipendenza e indicazioni su come supportare le associazioni che lavorano nel settore. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.