Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Google, il Doodle di oggi festeggia il 50° anniversario del Gay Pride

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 4/6

2' di lettura

Da mezzo secolo la comunità LGBTQ+ lotta per dare voce e per far valere i propri diritti: Big G, 50 anni dal primo Gay Pride, tenutosi a New York nel 1969, rappresenta sulla homepage del motore di ricerca l’evoluzione della parata nel corso dei decenni 

Il Doodle di Google di oggi, 4 giugno 2019, celebra il 50esimo anniversario del primo Gay Pride, una manifestazione che nel corso degli anni ha assunto un valore importante: è diventata un simbolo di celebrazione e liberazione per l’intera comunità omosessuale.
Da mezzo secolo la comunità LGBTQ+ lotta per dare voce e per far valere i propri diritti.
Sulla homepage del motore di ricerca è visibile una carrellata delle sfilate del Pride dal 1969 a oggi: una chiara rappresentazione di come è cresciuta e cambiata la parata nel corso degli anni, sia per l’adesione che per il suo valore.

Il Doodle mostra l’evoluzione della parata nel corso dei decenni

L’autore del Doodle decicato al tema ‘Celebrating Pride’ è Nate Swinehart. Partendo da un’idea della collega Cynthia Cheng, e spinto dall’obiettivo di realizzare un omaggio in grado di coinvolgere tutte le persone che fanno parte della comunità omosessuale, Swinehart è riuscito a rappresentare l’evoluzione della parata dalla prima edizione a Christopher Street, a New York City, nel 1969, fino alle manifestazioni del giorno d’oggi.
“La parata dell’orgoglio gay è un simbolo di celebrazione e liberazione per l’intera comunità LGBTQ. Nel rappresentare il “Celebrating Pride”, la mia collega Cynthia Cheng ha avuto per prima l’idea di rappresentare la parata stessa e di mostrarla nel Doodle in dimensioni e slancio crescente nei decenni”, spiega Nate Swinehart.

Nate Swinehart ha giocato con la carta e con i colori

L’artista ha scelto di giocare con la carta e con i colori per rendere l’idea dell’evoluzione della potenza e dell’adesione del Gay Pride.
“La carta è un elemento piatto e semplice per natura, ma aggiungendo strati multipli di profondità nel corso dei decenni, ho avuto modo di mostrare la crescita della comunità nel tempo”, spiega lo stesso autore. Il colore, invece, rappresenta l’energia della comunità, che è cresciuta enormemente con il passare dei decenni. La prima rappresentazione del Doodle, che si riferisce alla parata del 1969, è quasi totalmente priva di colori, che vanno via via crescendo negli altri disegni fino alla rappresentazione dedicata all’anno in corso, dove l’alta adesione al Pride è messa in evidenza da diversi ‘strati’ di profondità. Google non è la sola a festeggiare questo importante anniversario: per l’occasione in questo periodo sono in programma un grande numero di eventi e iniziative in tutto il mondo, Italia compresa.  

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"