Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Non solo auto elettriche: Nissan investe ancora sui motori a benzina

La nuova Infiniti QX50 sarà presentata al Salone di Los Angeles (foto dal sito ufficiale Nissan)
3' di lettura

La casa giapponese è leader nelle vendite mondiali di veicoli ecologici ma punta anche sulle nuove tecnologie per le vetture a combustione. E al Salone di Los Angeles presenterà la rivoluzionaria Infiniti QX50, dotata di rapporto di compressione variabile

Benzina e gasolio non sono ancora morti. È questo il messaggio che Nissan lancia con la sua nuova Infiniti QX50, che verrà presentata in occasione del Salone dell'Auto di Los Angeles (1-10 dicembre). La casa giapponese, leader nelle vendite di auto elettriche con la sua Nissan Leaf, continua infatti a investire sull'innovazione per i motori a combustione, oltre che sulla tecnologia per la mobilità sostenibile. E il suo ultimo modello di Suv sarà dotato del primo motore di produzione della storia con rapporto di compressione variabile.

Rapporto di compressione variabile

Ancora non è stata presentata, ma la Infiniti QX50 ha così già stabilito un record. Mai nessuna automobile di serie era infatti mai stata spinta da un motore con rapporto di compressione variabile. Ciò significa che la seconda generazione del Suv medio di Nissan, anticipato due anni fa dal modello base, dispone di un sistema meccanico integrato che modifica l'altezza dell'albero motore per mantenere sempre la configurazione migliore. In questo modo si ottengono, a seconda della situazione, la massima potenza con un rapporto di compressione basso, o la massima efficienza con un rapporto di compressione alto.

Caratteristiche tecniche

Il nuovo motore sviluppato da Nissan si chiama 2.0 VC-Turbo e dovrebbe garantire, secondo i dati dell'azienda, un miglioramento del 35 per cento dell'efficienza rispetto al precedente V6, con un consumo previsto di 10,5 litri di benzina ogni 100 chilometri percorsi. La nuova Infiniti QX50, che può ospitare fino a cinque persone, ha le misure tradizionali D-Suv: 4,69 metri di lunghezza, 1,90 metri di larghezza e 1,67 metri di altezza. Il bagagliaio è davvero di grandi dimensioni e può contenere fino a 895 litri.

Guida semiautonoma

Le innovazioni arrivano anche sul fronte della tecnologia driverless. La nuova Infiniti WX50 possiede infatti anche un sistema di assistenza avanzata alla guida, chiamata ProPilot Assist, in grado di gestire in maniera semiautonoma la guida in autostrada su corsia singola. Il Suv giapponese non può effettuare sorpassi da solo, ma è in grado di accelerare e frenare autonomamente. Sa inoltre correggere lo sterzo mantenendo la distanza appropriata dal veicolo che lo precede e curvando per seguire la traiettoria della carreggiata. 

Rivoluzione elettrica rimandata?

La nuova Infiniti QX50 dimostra che Nissan crede ancora nei motori a benzina. Shinichi Kiga, capo del gruppo di ricerca sui motori a benzina, ha dichiarato alla Reuters che l'introduzione della nuova tecnologia VC Turbo ha l'obiettivo di prolungare di qualche decennio la vita dei motori a combustione. I miglioramenti nell'efficienza dei motori a combustione interna potrebbero spingere in avanti il momento nel quale i costi per le auto elettriche diventeranno i più convenienti. Secondo i dati della casa giapponese, il sistema VC Turbo costa migliaia di dollari in meno rispetto a un'opzione ibrida o elettrica. La rivoluzione elettrica (come dimostrano gli investimenti sempre maggiori di colossi come Bmw, Volkswagen, Mercedes, Volvo, Opel e ovviamente Tesla) starà anche arrivando, ma Nissan vuole dimostrare che la benzina è ancora viva. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"