Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Niki Lauda, la vita fuori dalle piste: dalla rottura col padre ai due matrimoni

3' di lettura

Il fuoriclasse del volante si allontanò da giovane dalla facoltosa famiglia di origine che osteggiava la sua passione per le corse. Si è sposato due volte e ha avuto cinque figli, uno da una relazione extraconiugale

Prima un rapporto complicato col padre per via del suo amore per i motori osteggiato dal genitore, poi due matrimoni e cinque figli, uno avuto da una relazione extraconiugale. Soprannominato “il computer” perché considerato freddo e calcolatore, in realtà Niki Lauda, morto il 20 maggio 2019 a 70 anni, ha avuto una vita privata piena di passione, ma sempre difesa dalla luce dei riflettori dei media, costantemente puntati su una delle leggende sportive del XX secolo. (FOTOSTORIA IL RICORDO SUI SOCIAL - LE FRASI - I FILM)

Il rapporto complicato col padre

Ha 19 anni, nel 1968, Niki Lauda, quando si allontana dalla famiglia per inseguire il suo sogno di diventare pilota di Formula Uno. Il padre Hans, industriale tra i più facoltosi d’Austria, vorrebbe anche per il figlio un futuro nelle aziende di famiglia, ma il giovane Niki ha altro per la testa. Così arriva l’abbandono degli studi universitari e la rottura con i genitori. Niki Lauda, non sostenuto economicamente dai familiari, prende in prestito parecchio denaro per le assicurazioni sulla vita necessarie per gareggiare, certo che un giorno avrebbe saldato ogni debito.

Niki Lauda con la prima moglie Marlene Knaus, al Gp d'Olanda nel 1977 (Getty Images)

La prima moglie e la donna misteriosa

Il 1975 è un anno cruciale nella vita di Niki Lauda. Oltre al primo titolo mondiale con la Ferrari, il fuoriclasse del volante austriaco incontra Marlene Knaus, un'ex modella, fotografa e interior designer, che sposa nel 1976, cinque mesi prima dell’incidente di Nürburgring. Dal matrimonio nascono due figli, Lucas (nel 1979) e Mathias (nel 1981). Nel 1982, però, il pilota prende una sbandata per una donna misteriosa, di cui non sarà mai rivelato il nome. Dalla relazione extraconiugale, nasce Cristoph. La storia con Marlene va comunque avanti fino al 1996, quando i due divorziano.

Il dono di Birgit, la seconda moglie

Il secondo matrimonio di Lauda è del 2008. Il campione corona così il legame con Birgit Wetzinger, una donna di 30 anni più giovane di lui, conosciuta perché lei è hostess nella compagnia aerea Lauda Air, fondata proprio da Niki nel 1979. Di Birgit Wetzinger si parla soprattutto nel 2005, quando la donna dona un rene al compagno per un trapianto. Nel 2009 dalla relazione nascono due gemelli Mia e Max. “Vorrei proteggere la mia felicità” e “non voler come Boris Becker vivere la vita in pubblico”, dice Lauda, nel 2008 quando ufficializza le seconde nozze. Frasi che descrivono bene la personalità del leggendario pilota. Riservato sì, ma forse non proprio un "computer".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"