Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

ICC 2019, Tottenham-Inter 1-1 (4-5 dcr): gol e highlights. VIDEO

3' di lettura

Sensi, sfruttando uno splendido assist di Esposito, risponde al vantaggio immediato di Lucas Moura. Poi i nerazzurri si impongono, dopo i tiri dagli undici metri, grazie a due parate di Handanovic e al penalty decisivo di Joao Mario

Il gran gol di Sensi, ispirato da un superbo assist del giovanissimo Esposito, che pareggia il vantaggio immediato firmato Lucas Moura e le parate ai rigori di Handanovic. Tottenham-Inter, valevole per l’International Champions Cup 2019, finisce 1-1 nei 90’ e 5-4 per i nerazzurri dopo i tiri dagli undici metri (IL RACCONTO DELLA GARA). Dal match contro i vicecampioni d'Europa, Conte trae numerose indicazioni, a tre settimane dal debutto in campionato del 26 agosto contro il Lecce (IL CALENDARIO DI A).

Primo tempo: Moura colpisce subito, risponde Sensi

Nerazzurri subito sotto dopo 3’, a colpire è Lucas Moura al termine di una ripartenza ben orchestrata da Lamela e conclusa dal brasiliano con un destro imprendibile per Handanovic. L’Inter sembra in bambola. A scuoterla ci prova a Brozovic che al 27’ fa partire un destro quasi perfetto dalla distanza che colpisce il palo interno. Il pari arriva 9 minuti dopo, al 36’. E’ Sensi a bucare Lloris da pochi passi, sfruttando una grande giocata del baby Esposito  (classe 2002) che lo mette solo davanti al portiere.

Secondo tempo: Son impegna Handanovic

Nella ripresa Conte inserisce Politano, che va a far coppia con Perisic in attacco e Barella in mezzo. Fuori Esposito e Gagliardini. I nerazzurri riescono a manovrare e a pressare con più intensita, ma danno la sensazione di essere sempre poco incisivi lì davanti. Le occasioni sono poche: se ne conta una al 60’ per gli Spurs originata da un errore coi piedi di Handanovic, Lamela però si fa murare da Brozovic. Al 77’ l’Inter si fa viva dalle parti di Gazzaniga (subentrato a Lloris), con un buon tentativo di Barella da una ventina di metri potente ma non troppo angolato. Rispondono gli inglesi, un attimo dopo, con Son che impegna Handanovic, dopo un errore di Politano. Dopo la girandola di cambia parte di entrambi i tecnici, la gara non regala più grosse emozioni. Il risultato non si schioda dall’1-1 e si va ai calci di rigore.

Rigori: Handanovic ne para due, Joao Mario firma la vittoria

Nei tiri dagli undici metri, si mette in evidenza Handanovic. Il portiere sloveno neutralizza il primo e l'ultimo rigore degli Spurs, rispettivamente a Eriksen e a Skipp. I nerazzurri sbagliano soltanto una volta con Puscas che si fa ipnotizzare da Gazzaniga. A segno invece Ranocchia, Dimarco, Politano e, infine, Joao Mario che non fallendo il quinto penalty mette la firma sul successo dell'Inter.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"