Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Serie A, Juventus-Fiorentina 2-1: gol e highlights

3' di lettura

I bianconeri sono campioni d’Italia. Conquistano lo scudetto con cinque giornate d’anticipo battendo in rimonta i viola. A segno nel primo tempo Milenkovic e Alex Sandro. Decisiva, nella ripresa, l’autorete di Pezzella

La Juventus è campione d’Italia per l’ottavo anno consecutivo (LA SERIE RECORD). I bianconeri vincono aritmeticamente lo scudetto, con cinque giornate d’anticipo, battendo in rimonta la Fiorentina a Torino (LE FOTO DELLA PARTITA - LA FESTA -IL TITOLO 2019). La partita, posticipo delle 18 della 33esima giornata del campionato di Serie A, finisce 2 a 1 per la squadra di Allegri (GLI ALLENATORI DELLA JUVE PIÙ VINCENTI). A segno nel primo tempo Milenkovic e Alex Sandro. Decisiva, nella ripresa, l’autorete di Pezzella. Festeggiamenti doppi in casa Juve: nel pomeriggio anche la squadra femminile si è aggiudicata il tricolore.

Il primo tempo si chiude 1-1

Dopo l’eliminazione dalla Champions, la Juve torna in campo a Torino. Allegri schiera il tridente con Cuadrado e Bernardeschi ai fianchi di Cristiano Ronaldo, che si rivede in Serie A dopo sei partite (TUTTO QUELLO CHE C'È DA SAPERE SU RONALDO). In difesa titolari Cancelo e Alex Sandro, con Bonucci e Rugani davanti alla porta di Szczesny. A centrocampo Emre Can, Pjanic e Matuidi. Nella Fiorentina Montella lascia in panchina Muriel e Gerson, inserendo dal primo minuto Benassi e Mirallas. In avanti anche Simeone e Chiesa. I viola partono forte e dopo 6 minuti sbloccano il risultato, con Milenkovic che calcia in porta dopo la respinta di Szczesny sul cross di Chiesa. La Fiorentina gioca meglio e crea due chiare occasioni per raddoppiare, ma prima Bonucci e poi un palo centrato da Chiesa salvano la Juventus. Al 37’ il pareggio dei bianconeri: angolo di Pjanic, Alex Sandro di testa, in tuffo, infila Lafont e firma l’1 a 1. A 2 minuti dalla fine del primo tempo, secondo legno per Chiesa: con un sinistro potente colpisce la traversa. Si va negli spogliatoi in parità e con la Juve virtualmente campione d’Italia.

Nel secondo tempo il vantaggio della Juventus

La ripresa inizia senza cambi. Passano pochi minuti e, al 53’, la Juventus ribalta il risultato. Bella giocata di Ronaldo, che scappa via a destra e mette un pallone forte e teso sul primo palo. Sfortunata deviazione di Pezzella che, nel tentativo di anticipare Bernardeschi, mette alle spalle di Lafont nella propria porta. Al 65’ i primi cambi della partita: Allegri manda fuori Pjanic e mette Bentancur, mentre Montella inserisce Muriel per Chiesa. Al 73’ secondo cambio tra i viola: Gerson prende il posto di Benassi. Un minuto dopo Bernardeschi lascia il campo a Kean. All’80’ finisce la partita di Mirallas e comincia quella di Fernandes. L’ultimo cambio a 3 minuti dal 90’: esce un esausto Cuadrado, entra De Sciglio. La Fiorentina chiude in avanti, ma il risultato non cambia. All’Allianz Stadium finisce 2 a 1: la Juve è campione d’Italia. I bianconeri festeggiano lo scudetto, mentre i viola possono concentrarsi sulla semifinale di ritorno di Coppa Italia contro l’Atalanta, in programma giovedì 25 aprile.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"