I negozi DASH delle Kardashian e la loro chiusura nel 2018: ecco le ragioni


Il programma più atteso della stagione è finalmente incominciato: Le Kardashian ! In onda da lunedì 21 alle 18.45 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455. Per conoscere tutto delle sorelle più celebri dello showbiz, ecco il perché della chiusura delle loro boutique DASH nel 2018 - Le Kardashian: scopri lo SPECIALE
 

Le Kardashian: cosa è successo nelle stagioni 1-12 Khloé Kardashian è figlia di O.J. Simpson? Il rumor che impazza negli Usa Kendall Jenner chi è: tutto sulla supermodella del momento

Le sorelle Kardashian sono una garanzia sotto ogni aspetto, anche imprenditoriale.

Nel pieno dell’hype che sta creando il programma Le Kardashian, in onda da lunedì 21 alle 18.45 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, vogliamo sapere tutto di queste sisters davvero eccezionali.

Tra le tante loro imprese, anche quelle imprenditoriali sono degne di nota. Anzi: quando la fama arriva a un livello tale, tutto (o quasi) diventa imprenditorialità.

Eppure le sorelle Kardashian non guardano solo al soldo, come dimostra appunto la chiusura delle loro esclusive boutique DASH.

Gli store di Los Angeles, Miami e New York del fashion brand creato a sei mani da Kim, Khloé e Kourtney hanno abbassato la saracinesca nel 2018.

Ma come mai? Tutto quello che queste ragazze toccano diventa oro, quindi perché hanno deciso di porre fine a un business diventato addirittura fenomeno di costume?
Un marchio che inoltre non ha certo poca storia: quasi 12 anni fa è nato DASH.

«È stato un piacere essere a capo di Dash ma negli ultimi anni siamo cresciute molto a livello individuale. Siamo impegnate con i nostri brand, siamo diventate tutte mamme e dobbiamo bilanciare il lavoro con i doveri familiari. In cuore nostro sentiamo che sia giunta l’ora di voltare pagina», ha dichiarato Kim Kardashian in un comunicato stampa.

Una scelta che fa onore alle sorelle Kardashian. Sorelle che prima ancora di essere sorelle sono madri: queste ragazze, ormai donne, da quando sono diventate mamme hanno seguito più l’istinto materno che quello imprenditoriale.
O meglio: sono riuscite a coniugarli alla perfezione!

«Un ringraziamento speciale va a tutti i nostri dipendenti DASH, ai fan e ai clienti che ci hanno sostenuto in tutti questi anni!» ha aggiunto Kim, dimostrandosi attenta a chi l’ha aiutata a diventare ciò che è.

La boutique DASH di Los Angeles è stata più volte scenario del reality show Al Passo con i Kardashian. Nonché semi-protagonista (molto più che location, insomma) dello spin-off Dash Dolls!

Nel settembre 2017 il negozio losangelino è stato anche teatro di uno strano crimine: una donna è entrata e ha puntato la pistola contro alcuni dipendenti, credendo che la famiglia Kardashian fosse sostenitrice del governo cubano.

Dopo essere fuggita, la donna è ritornata per distruggere una vetrina della boutique a colpi di machete...

Per quanto riguarda il negozio DASH di New York, anche i costi elevatissimi dell’affitto dei locali sono stati motivo di chiusura. Nonostante le sorelle Kardashian non abbiano problemi economici (anzi!), una cosa è certa: non amano sprecare soldi.
Questo è uno dei tanti insegnamenti del compianto padre Robert.