Family Food Fight 2, chi sono gli eliminati della seconda puntata

TV Show sky uno

Si spengono i fornelli di Family Food Fight per la famiglia Bustinza, che nella seconda puntata non riesce a convincere i giudici con i suoi piatti. Dopo due prove, i Bustinza vanno infatti al duello finale insieme ai Vannucchi. Nell'attesa di una nuova puntata, ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno, scopri di più sugli eliminati.

Dopo due difficilissime prove - una dedicata alla preparazione di un menu anni 80, l'altra alla riproduzione di uno dei piatti capisaldi della cucina di Chef Antonino Cannavacciuolo - e un durissimo scontro finale, i Bustinza lasciano Family Food Fight 2 e la possibilità di aggiudicarsi l'ambito premio di centomila euro (SCOPRI COSA E' SUCCESSO NELLA SECONDA PUNTATA DI FAMILY FOOD FIGHT).

 

Al termine delle due prove, i Bustinza, assime ai Vannucchi, vengono giudicati i peggiori tanto da andare al duello finale. L'ultima prova vede le due famiglie cimentarsi nella preparazione di tre piatti che hanno come ingrediente principale il granchio reale. I primi a presentare i piatti, personalizzati per ogni giudice, sono i Bustinza. Ma l'equilibrio degli ingredienti non convince. 

CHI SONO I BUSTINZA, GLI ELIMINATI DELLA SECONDA PUNTATA

 

I Bustinza sono una famiglia peruviana trapiantata in Italia da vent’anni, tutti allegri e ironici. Miguel insieme a Patricia ha aperto a Torino "Vale un Perù" nel 2012, sotto la supervisione di mamma Maria, considerata il “dizionario” della famiglia, sudamericana doc, pratica e sul pezzo. In questi anni in Italia sia Patricia che Miguel hanno fatto vari corsi di cucina italiana e regionale. Entrambi sono molto affiatati, e hanno un bel legame anche con Maria, che li ha avviati alla cucina. Carlos è il cugino di Patricia ed è un grande amante del cibo; nonostante nella vita faccia un altro lavoro, nel suo tempo libero è un valido aiuto nel ristorante.

VALE UN PERU’, IL RISTORANTE DELLA FAMIGLIA BUSTINZA

 

Il ristorante Vale un Perù nasce a Torino nel 2012. Per aprirlo Miguel e Patricia hanno investito le loro liquidazioni. Si beve pisco sour, si mangia ceviche di pescado. È un locale piccolo, ma nel giro di un paio d’anni i due hanno sentito la necessità di allargarsi. Miguel e Patricia decidono quindi di aprire un secondo ristorante, il “Nativo”, con un concept diverso e con un menù completamente rivoluzionato. In Italia i ristoranti peruviani sono purtroppo pochi, più o meno un centinaio. I locali di Miguel e Patricia sono un gioiello per cura e cultura gastronomica e un’occasione per i torinesi di assaggiare una cucina dall’enorme valore che vale il proverbiale Perù.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.