B Heroes: i concorrenti e cosa è successo nella tredicesima puntata

Prosegue la sfida di B Heroes , che si apre alla fase dell’accelerazione : i giudici hanno individuato le migliori startup da far crescere, due per categoria. Scopri cos’è successo nel tredicesimo episodio , andato in onda mercoledì 10 aprile. I prossimi ed ultimi due appuntamenti andranno in onda giovedì 11 e venerdì 12 aprile alle 18.40 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 311 o 11. 

Vai allo Speciale di B Heroes

Quattro categorie, due startp per ognuna: sono Fessura, Potalove, Mkers, WeStudent, D-Heart, D-Eye, Idroplan e Enerbain che hanno ottenuto l’accesso alla fase di accelerazione, ma solo una per tipologia potrà accedere alla finale.

La categoria protagonista di questo dodicesimo episodio è “Salute e Benessere”, che vede tra le due startup selezionate D-Heart e D-Eye.
Le due realtà, all’inizio dell’episodio, hanno incontrato Elena Bottinelli, Amministratore Delegato dell’Ospedale San Raffaele, che si è mostrata entusiasta dei due prodotti, trovandoli molto competitivi. Ad affiancare l’incontro, l’immancabile Fabio Cannavale, che rilascia un feedback delle due startup, le quali avranno a disposizione le eccellenze mediche del centro di ricerca del San Raffaele.

D-Eye si è recata da Marco Nannini, CEO di Impact HUB Milano, personalità di altissima competenza, per un incontro improntato a massimizzare l’impatto sociale nel proprio modello di business. L’input per la crescita di D-EYE è chiaro: deve focalizzarsi sull’aspetto pediatrico e intraprendere attività di impatto sociale su alcuni Paesi in via di sviluppo.

Anche le giornate di D-Heart sono ricche di impegni e appuntamenti, tra cui non manca l’incontro con BonelliErede, il più grande studio legale italiano, per conoscere le regole del settore, in particolare in materia di tutela della privacy.

Alla fine della puntata arriva il momento di scoprire chi, tra D-Heart e D-Eye, andrà in finale. Le due startup incontrano i giudici, affiancati dal rappresentante di categoria Elena Bottinelli e da Mario Costantini, in veste di potenziale investitore.

D –Heart ha il supporto del super coach Manlio Accardo, mentre per D-Eye i rinforzi arrivano da parte di Paolo Marzario.

Alla luce dei risultati raggiunti dalle startup, il pool di giudici, in un conciliabolo a porte chiuse, deve decidere quale tra le due mandare in finale. È Fabio Cannavale a comunicare alle startup l’esito: D-Heart è una delle 4 finaliste, mentre D-EYE non può proseguire il suo percorso in B Heroes.

Il programma vi aspetta per gli ultimi due appuntamento giovedì 11 e venerdì 12 aprile alle 18.40 (la replica è prevista il giorno successivo alle ore 12.20). Le 5 puntate infrasettimanali, inoltre, andranno in onda una di seguito all'altra ogni venerdì dalle ore 23.45 e ogni sabato dalle ore 9.00.

Rivivi i momenti migliori della scorsa settimana!