4 Ristoranti: Alessandro Borghese riparte dalla via Emilia

Inserire immagine

Tra Parma, Modena e Reggio Emilia, gli incontri dello chef nella prima puntata della stagione

Nel II secolo a.C. la via Emilia era una strada consolare fatta costruire da Marco Emilio Lepido per facilitare il dominio di Roma sulla Pianura Padana. Oggi è una strada statale che collega Rimini a Piacenza, attraversando una regione ricchissima dal punto di vista gastronomico. Tante le tappe gustose sulla strada, tante le specialità che le città emiliane offrono, con piatti tipici che cambiano anche a pochi chilometri di distanza.

Alessandro Borghese ha il non troppo ingrato compito di assaggiarne e scoprirne alcune nella prima puntata di 4 Ristoranti, che va in onda martedì 29 novembre alle 21.15 su Sky Uno. Il format della trasmissione è quello consolidato: 4 ristoratori si sfidano offrendo un menu a testa allo chef, accompagnato di volta in volta dagli altri tre concorrenti. Dopo il conto, i voti: sia Borghese che gli altri ospiti devono esprimere un giudizio da 1 a 10 su location, qualità del menu, servizio e costo delle portate. In questo tour gastronomico, Alessandro Borghese fa tappa a Reggio Emilia, a Scandiano (RE), Parma e Modena, alla ricerca della migliore pasta fresca d’Emilia (ma non si fa mancare salumi, dolci e ottimi vini).

La prima puntata - Locali molto diversi fra loro si affrontano nel primo appuntamento di 4 Ristoranti giunto alla terza edizione. A Reggio Emilia c’è “Marta in cucina”, ristorante nato dalla fantasia e dall’amicizia di tre chef provenienti da diverse regioni d’Italia: non solo cappellacci e tagliatelle innaffiate con abbondante Lambrusco quindi, ma anche antipasti sorprendenti e non strettamente emiliani. A Modena comandano i tortellini di pasta fresca, plasmati dalle mani delle donne dell’Antica Osteria Vecchia Pirri, ma anche i dessert non lasciano indifferenti. Il Mentana 104 di Parma non è un vero e proprio ristorante: lo si capisce dall’atmosfera informale che si respira, ma non certo quando si mangia, visto che offre un menu gourmet di raffinati piatti da bistrot. Storia, arte e cucina si fondono al Ristorante Osteria in Scandiano, provincia di Reggio Emilia: si assaggiano deliziosi tortelli e carne emiliana mentre si ammirano opere d’arte alle pareti e le mura di una rocca medievale fuori dalle finestre. Un inizio di stagione sprint per 4 Ristoranti, alle prese con una domanda parecchio difficile: in quale posto dell’Emilia si mangia meglio.

TAG: