Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna, il meglio delle puntate 3 e 4 a Barcellona

Prosegue l’avventura di Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna , la versione catalana del famoso programma, la cui versione italiana è capitanata da Alessandro Borghese. Negli episodi 3 e 4 , andati in onda mercoledì 15 maggio , abbiamo intrapreso un viaggio attraverso delle cucine davvero innovative di Barcellona , che ci hanno regalato attimi di alta cucina. Riviviamo insieme i momenti migliori! Ti ricordiamo, inoltre, che Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna va in onda tutti i mercoledì alle 21.15 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455.

Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna, vai allo Speciale

Dopo i primi due episodi, andati in onda la scorsa settimana, è tempo di proseguire il viaggio alla scoperta dei migliori ristoranti della Catalogna ed è giunto il momento per Marc Ribas di approdare nella magica Barcellona.

Episodio 3: cucina internazionale di Barcellona

Il terzo episodio di Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna ci ha portato in giro per il mondo senza prendere l’aereo: il nostro chef catalano ha avuto il compito di coronare il miglior ristorante di cucina internazionale di Barcellona. Scopriamo com’è andata!

  1. Il primo concorrente è Ivan, 25 anni, proprietario del ristorante indiano Tandoor. Il ragazzo segue le orme del padre, scomparso quando lui era solo un ragazzino, da cui ha ereditato la passione per la cucina. Il suo obiettivo è quello di creare una cucina indiana tradizionale e, allo stesso tempo, innovativa.
    La visita al ristorante di Ivan è andata abbastanza bene: gli altri concorrenti sono rimasti entusiasti dei piatti, giudicandoli raffinati e saporiti. Tuttavia, i voti più bassi sono stati assegnati alla location, ritenuta troppo impersonale e fredda. Il punteggio ottenuto è stato di 99/100.
  2. La seconda concorrente in gara è Adnaloj (Jolanda al contrario), con il suo Cana de Azucar, ristorante venezuelano. Il suo scopo è quello di proporre una tipica cucina urbana venezuelana, in un ambiente accogliente e famigliare. Tutti i concorrenti sono rimasti molto colpiti dalla location, definendola accogliente e famigliare, quasi fosse la casa stessa di Adnaloj. Ogni piatto è curato nei minimi dettagli, fatto con amore e dedizione. Inoltre, il ristorante ha ottenuto ottimi punteggi per il conto, ritenuto davvero contenuto. Il voto provvisorio è stato di 113/150.
  3. Nicola è il proprietario di Piazze d’Italia, tipica trattoria italiana, aperta ben 25 anni fa. Il suo scopo è far sentire a casa i propri clienti, proponendo piatti tipici della tradizione italiana, come pasta fresca e sughi fatti rigorosamente in casa. Nicola non ha di certo un carattere mite, ama provocare le persone, risultando talvolta arrogante. I ristoratori in gara non sono rimasti particolarmente entusiasti della cucina di Nicola, non apprezzando particolarmente i continui richiami alla sua persona presenti nel ristorante. L’unico punto a favore riguarda la pizza, ritenuta davvero ottima da tutti i concorrenti. Il punteggio è stato di 83/150.
  4. L’ultima concorrente in gara è Clara, con il suo Thai Barcelona, ristorante thailandese. La ristoratrice ha l’obiettivo di ricreare una piccola parte della Tailandia all’interno del suo locale, grazie all’atmosfera tipica di quei luoghi. I concorrenti sono rimasti davvero colpiti dalla location, ritenuta davvero “super”, e anche i piatti stessi sono stati molto elogiati. Il punteggio è stato di 107/150

Dopo la visita ai 4 ristoranti in gara, giunge il momento del confronto finale, in cui i concorrenti vengono a conoscenza dei punteggi ottenuti. I risultati peggiori li ha ottenuti Nicola, che nasconde la delusione dietro al sorriso, mentre i punteggi più alti sono stati assegnati ad Adnaloj, che non riesce a trattenere lacrime di gioia.
Alla fine dell’episodio, giunge il momento di scoprire il ristorante vincitore: è Adnaloj, con il suo Cana de Azucar ad aggiudicarsi il premio di 5.000 €. I voti di Marc, che hanno confermato il risultato senza stravolgerlo, sono stati i seguenti:

  • Cana de Azucar: 45
  • Piazze d’Italia: 34
  • Tandoor: 41
  • Thai Barcelona: 41

Episodio 4: Specialità straniere di Barcellona

Nel quarto episodio, Marc Ribas si è avventurato alla scoperta delle specialità straniere di Barcellona, ovvero quei ristoranti che basano il proprio menu su un solo ingrediente o piatto specifico. Il livello della gara è stato altissimo, ed ha visto uno scenario davvero eterogeneo. Rivediamo insieme i ristoranti che hanno partecipato!

  1. Il primo ristorante in gara è il Kao Dim Sum di Josep Maria Kao, che ha trasformato la tipica colazione cinese in un pasto completo. La specialità del posto sono i ravioli, il cui nome originale è “sum”. La location, arredata secondo il gusto dalla figlia di Josep, risulta molto discreta e comunica informalità. La cucina del ristorante, il cui ingrediente principale è il grano, la accomuna alla Spagna, che fa anch’essa leva su questo ingrediente. I piatti sono risultati cotti perfettamente, ed il punteggio provvisorio è stato di 99/100.
  2. Il secondo ristorante presentato è stato il Bopo Pulpin di Juan Carlos, locale il cui ingrediente principale è il polpo. Il tutto, offerto in un’atmosfera divertente e rilassata, dallo stile allegro e adatto ai più piccoli, senza rinunciare alla qualità del cibo, che risulta molto elaborato e ricercato. Tuttavia, gli altri ristoratori non hanno particolarmente apprezzato lo stile della location, giudicato come infantile e “da luna park”. Il punteggio è stato di 100/150.
  3. Il Catacroquet di Andrea è il terzo ristorante in gara. La specialità? Le crocchette! L’idea è nata per scherzo, durante una serata tra amici, e la giovane (che ha solo 29 anni e pochi anni di esperienza) ha saputo rimboccarsi le maniche per coronare il suo desiderio. La location risulta molto curata e di buon gusto, con un arredamento che accosta stili diversi. Gli altri ristoratori trovano le crocchette strepitose, non apprezzando, tuttavia, in modo particolare gli altri piatti. Il voto è di 94/150.
  4. Albert e il suo L’EGGs è l’ultimo ristorante in gara. Locale specializzato in uova, ne ha fatto il suo unico prodotto di punta, data la versatilità dell’ingrediente. La cucina è gourmet ma semplice, risultando di gran gusto e impatto. La location, agli occhi degli altri ristoratori, risulta davvero elegante e accogliente, e non da meno lo sono i piatti, giudicati come semplicemente deliziosi. Il voto ottenuto è il più alto, con un punteggio di 117/150.

Alla fine, arriva il momento di scoprire il vincitore della puntata. È proprio L’EGGs a vincere l'episodio, aggiudicandosi un premio di ben 5.000 € da investire nel proprio ristorante. I punteggi di Marc Ribas sono stati i seguenti:

  • L’EGGs: 45
  • Kao Dim Sum: 37
  • Bobo Pulpin: 35
  • Catacroquet: 34

Non perdere il prossimo appuntamento con Marc Ribas 4 Ristoranti Spagna, in onda mercoledì prossimo su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455.