4 Ristoranti: intervista a Milena Sinelli di Cascina Breda de Bugni

Inserire immagine

E' Milena Sinelli della Cascina Breda de Bugni  a portare a casa la vittoria: il suo locale è il Miglior ristorante di cucina di campagna del cremonese. Continua a leggere e scopri cosa ci ha raccontato nell’intervista la vincitrice dell’ultima puntata di 4 Ristoranti.

Vai allo Speciale di 4 Ristoranti

Milena “la castellana”, titolare del suo bel castello immerso nel verde delle campagne cremonesi, si aggiudica la vittoria nel corso dell’ultima puntata di 4 Ristoranti. Precisa, franca e poco incline alle strategie, Milena Sinelli è una persona particolarmente attenta agli ingredienti e la sua cucina, è “il frutto di cura e di tradizione”. I voti di Alessandro Borghese confermano la classifica durante la gara con i suoi colleghi “rivali”, ed è con queste parole che lo Chef la incorona vincitrice: "I prodotti da te coltivati e gli animali da te allevati arricchiscono di valore i piatti che proponi nel tuo castello". Continua a leggere e scopri di più.

Eravate fan del programma?
Sì, seguiamo da sempre la trasmissione di Ale e 4 Ristoranti.
Come avete reagito alla chiamata?
Per noi è stata una buona opportunità, essere scelti ci ha permesso di dimostrare l’autenticità del nostro lavoro che portiamo avanti da vent’anni.
Il vostro punto di forza?
A parte un castello dell’anno 1000, direi la cucina, frutto di cura e di tradizione, piatti del nostro territorio.
Il piatto che vi rappresenta?
Dal salame e cotechino di nostra produzione, agli allevamenti di animali da cortile, fino alla produzione dei nostri orti di verdure e frutta. I nostri piatti rispecchiano il nostro stile di vita. Ad ogni stagione arriva il frutto di ciò che con cura viene coltivato ed allevato. Uno dei nostri piatti rappresentativi è il coniglio ai profumi in arrosti, ma anche il risotto, il marubino, il tortello di faraona con leggero ragù di coniglio.
Pregi e difetti dei “rivali-compagni di viaggio”?
I nostri compagni di viaggio sono stati un’esperienza straordinaria, ho mangiato e bevuto molto bene. E’ stato impossibile dare voti inferiori alla sufficienza.
Cosa avete portato a casa di questa avventura?
Porto dentro un caro ricordo, ho conosciuto un mondo a me sconosciuto (telecamere e riprese), ma un mondo anche fatto di vera essenza, di veridicità e di approfondimento del territorio.
Il ricordo più bello di 4 Ristoranti, vittoria a parte.
Il mio ricordo più bello è l’abbraccio finale dei miei concorrenti, e di tutto lo staff che a Cremona si è sentito a casa.
Un personaggio storico e uno contemporaneo che vorreste avere a cena da voi.
Sarebbe fantastico avere Leonardo da Vinci al tavolo e Borghese in una cena in relax, finalmente!
Sogni nel cassetto?
I nostri sogni come Breda, grazie anche a 4 Ristoranti, in parte si sono realizzati. Al resto, penserò domani.