4 Ristoranti 2019, sesta puntata: Alessandro Borghese nei migliori ristoranti di Sanremo

Inserire immagine
Diego, Chiara, Alessandro Borghese, Valeria e Raffaele

La Riviera dei Fiori e quattro Ristoranti a conduzione familiare in gara. Da Nicò – Trattoria del porto dal 1935, Casa & Bottega, Marco Polo e Da U Titti - Riccardo e Chiara. Il migliore? Quest'ultimo. Non perdere l'ultimo appuntamento con Alessandro Borghese 4 Ristoranti S.5, in Prima Tv Assoluta, martedì 12 febbraio alle 21.15 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 311 o 11.

Vai allo Speciale di 4 Ristoranti

Signori e Signore benvenuti a Sanremo. Tremila ore di sole all'anno, clima mite, distese di fiori, ciclamini, ortensie, rose e tanti prodotti genuini. Non mancano mai le classiche ricette liguri, terra di forti tradizioni che hanno saputo tramandarsi di famiglia in famiglia, generezione dopo generzione, dai bisnonni ai nipoti. 

Quattro ristoratori hanno deciso di sfidarsi a colpi di pranzi e cene per aggiudicarsi il titolo di miglior ristorante a conduzione familiare della Riviera dei Fiori

Chiara, insieme al marito Riccardo gestisce il ristorante Da U Titti - Riccardo e Chiara. Spesso in contrasto perché prendono posizioni diametralmente opposte: Chiara sta dalla parte del cliente "perché il cliente ha sempre ragione", Riccardo difende la sua cucina, ma sono uniti da un amore indissolubile che li farà vincere "perché l'amore vince sempre". Nel completo rispetto della tradizione, i loro piatti vengono un po' rivisitati, scomposti e ricreati.

Diego è il giovane chef erede di terza generazione di una grande famiglia di ristoratori. Si definisce il custode del ristorante Marco Polo, affiancato da papà Marco e da mamma Ivana. "Vinceremo perché abbiamo delle radici importanti e un occhio verso il futuro". Testimone di una tradizione ancora presente è il famoso risotto di nonna Maria, un risotto al polpo, datato 1960, che inaugurò quella palafitta sul mare che col tempo divenne l'istituzione Marco Polo.

Valeria gestisce Casa & Bottega, insieme a Franco, il suo ex marito, loro figlio e Fabrizio, il suo attuale compagno. Gli chef in cucina vanno d'accordo grazie ai due caratteri diversi e complementari. "Vinceremo perché questo non è un ristorante ma un centro benessere". 

Raffaele, un calabrese che possiede uno dei ristoranti più antichi di Sanremo. Il papà Bruno e il fratello Marco lavorano con lui nel ristorante Da Nicò. Il locale è frequentato da tantissime celebrità che assaporano una cucina semplice, ma efficace con un tocco di Calabria che male non fa. "Vinceremo perché siamo uniti, forti e determinati".

La sfida per eleggere il migliore ristorante a conduzione familiare della Riviera dei Fiori, inizia dalla centralissima Piazza Bresca di Sanremo dove si trova la trattoria Da Nicò. Il sapore retrò e l'atmosfera del Festival della canzone italiana rappresentano un tratto distintivo della location di Raffaele che, a detta di Borghese, sembra un veliero ancorato da anni nello stesso posto. Lo chef suggerisce che sarebbe gradita un po' più di chiarezza: se il pesce viene indicato come pescato del giorno e poi si scopre che è d'allevamento non c'è coerenza nè trasparenza. La calorosa accoglienza della famiglia non è sufficiente a soddisfare i ristoratori che giudicano la cucina troppo tradizionale. Perplessità sul conto. 

La gara si sposta nell'entroterra, nel borgo medievale di Dolceacqua dove si trova il ristorante Casa & Bottega di Valeria. La location colpisce i ristoratori per come gli oggetti diversi convivono al suo interno. Nel corso della cena Alessandro si alza e si dirige in cucina per chiedere alcune informazioni: sono presenti latticini in alcune preparazioni a base di pesce? Il brandacujon è preparato con un ingrediente "segreto": la panna, mentre lo spaghetto nasce dalla semplice unione di amido e amore. "Una famiglia 2.0 che rende l'atmosfera del locale divertente e ironica. Un menù stagionale, piatti leggeri e delicati" sentenzia Alessandro. Il menù di Valeria non ha dimostrato la creatività che i rivali si aspettavano considerata la location, e il brandacujon non ha convinto del tutto. 

I ristoratori arrivano quasi al confine con la Francia, a Ventimiglia dove è ubicato il ristorante Marco Polo di Diego. Il bradnacujon viene proposto in due versioni: una tradizionale, utilizando lo stoccafisso e l'altra, più innovativa, con merluzzo fresco e cappuccino al tartufo nero. La sala del Marco Polo è un patrimonio di famiglia che rimanda alla cucina d'Oltralpe. Alessandro è rimasto soddisfatto: "Diego nonostante la giovane età è molto preparato, si vede che ha una grande famiglia alle spalle." La cucina del Marco Polo pur piena di invenzioni e raffinatezze non è stata apprezzata completamente. Critiche sul conto da parte di Raffaele.

La ricerca del miglior ristorante a conduzione familiare termina a Lingueglietta, in collina con il ristorante Da U Titti - Riccardo e Chiara di Chiara. La location del locale ha dato modo ai ristoratori di percepire quanto Chiara e il marito tengano a questo progetto. Una passione che devono dimostrare anche in cucina. Borghese ordina un piatto in cui il pop corn di rombo è immangiabile. Chiara, frustrata e sotto pressione, si arrabbia molto con il marito tant'è che l'intervento di Borghese risulta necessario  per rasserenare la situazione. A detta di Alessandro "Un menù gourmet e dolci buonissimi". Nonostante qualche errore i ristoratori hanno riconsociuto le capacità dello chef in cucina e la bella accoglienza della padrona di casa. Giusto il conto. 

E' giunto il momento del confronto tra i 4 Ristoranti. Al primo posto ci sono a parimerito Valeria e Chiara con 74 punti, segue Diego con 72 punti e ultimo Raffaele con 68. Il brandacujon che maggiormente ha soddisfatto Borghese e che si è meritato dunque i cinque punti di bonus è quello di Raffaele che sale dunque a 73 punti, superando Diego.

Alessandro Borghese ha cofnermato la classifica provvisoria stilata dai concorrenti in gara, privilegiando Chiara. E' U Titti il miglior ristorante a conduzione familiare della Riviera dei Fiori. Chiara e Riccardo propongono una cucina curata, accattivante e coraggiosa. L'augurio di Borghese è quello di tramandarla "con lo stesso amore che avete tra di voi". Chiara con i 5000 euro vinti vorrebbe comprarsi un frigorifero nuovo per la sua collezione di vini. 

I VOTI DI ALESSANDRO

DA U TITTI - RICCARDO E CHIARA

Location 8

Menù 7

Servizio 7

Conto 8

Totale 30

MARCO POLO

Location 8

Menù 8

Servizio 8

Conto 7

Totale 31

CASA & BOTTEGA

Location 8

Menù 7

Servizio 6

Conto 7

Totale 28

DA NICO' - TRATTORIA DEL PORTO DAL 1935

Location 7

Menù 5

Servizio 7

Conto 7

Totale 26