Alessandro Borghese 4 Ristoranti alla scoperta della migliore Osteria di Bologna

Inserire immagine

Ancora un viaggio alla scoperta delle cucine italiane. Questa settimana Alessandro Borghese ci porta a Bologna per una sfida a colpi di tradizione tra osterie. L’appuntamento come sempre di martedì alle 21.15 su Sky Uno con Alessandro Borghese - 4 Ristoranti . Non mancare!

di Helena Antonelli

I portici di Bologna con le loro arcate ma soprattutto con le loro osterie. Quelle di una volta dove veniva servita nei piatti la tradizione, tagliatelle, tortellini in brodo, lasagne al forno, e si gustava il vino nei fiaschi. Se la storia di una città si può ricostruire attraverso i suoi luoghi, quella di Bologna può essere raccontata dalle sue vecchie osterie.

Ma sarà ancora così? Lo chef giramondo Alessandro Borghese ci porta a Bologna per scoprirlo. L’appuntamento è come sempre di martedì alle 21.15 su Sky Uno con Alessandro Borghese 4 Ristoranti. Nell’attesa, scopriamo insieme le quattro osterie e i quattro osti che hanno accettato la sfida.

Al Cambio 3.0 di Piero prende il nome dalla sua location, un’ex posta di cambio di cavalli. Dallo stile vintage ma allo stesso tempo moderna, l’aria che si respira Al Cambio è frizzante. Qui si beve e si mangia proprio come un tempo. Per Piero, preciso e pignolo sul lavoro, la priorità ce l’ha il cliente. Oste elegante, il suo servizio è a doppio petto. Per Piero l’osteria è un palcoscenico dove si va inscena tutte le sere con l’unico scopo di rendere felici i clienti. Il grande spettacolo? Quello della cucina bolognese ovviamente.

Trattoria da me di Elisa nasce nel 1937 e fu il primo ristorante ad ideare il concetto del menu a prezzo fisso per forestieri e militare di passaggio e non. Caotica e rumorosa come le osterie di un tempo, l’arredo curato nei dettagli richiama al passato. Le credenze e grandi tavoli presenti erano infatti i mobili della trattoria dei nonni di Elisa. Nel suo menu la tradizione bolognese la fa da padrone. Spinta da una forte passione, Elisa è sempre pronta a sperimentare nuovi piatti.

L’Osteria della Lanterna è ubicata in un vecchio stabile del 1700. Il locale, che prende il nome da un vecchio pozzo con una lanterna al centro, ha due diverse sale che rappresentano un po’ la doppia anima del proprietario e cuoco: Edoardo. Nonostante abbia voluto riprendere lo stile delle vecchie osterie, la mise en place è curata e molto elegante. Edoardo si occupa un po’ di tutto e non solo della cucina. A lui il compito della gestione e degli ordini. Orgoglioso, Edoardo vanta una cucina vera senza fronzoli.

L’Osteria al 15 di Lamberto è il locale di un tempo. Al 15 si respira tradizione e antichità soprattutto perché Lamberto non ha voluto cambiare nulla rispetto alle passate gestioni. Sulle pareti troviamo infatti pentolami vari appesi, bottiglie e gufi che secondo Lamberto portano bene. Lamberto è l’oste con la risposta pronta, adora mangiare fuori e per questo si definisce prima cliente che titolare. La sua cucina è una cucina bolognese “adattata” ed il perché non resta che scoprirlo!

Non perdere la sfida delle osterie bolognesi. Appuntamento martedì 30 gennaio alle ore 21.15 con la terza puntata di Alessandro Borghese 4 Ristoranti. Pronti a scoprire quale sarà la migliore Osteria di Bologna?