4 Ristoranti - Estate, Alessandro Borghese scopre il Bistrot sul Mare

Inserire immagine

Nella seconda puntata dello showcooking edizione estiva tappa al ristorante di Cristiano Pezzini dove all’interno di uno storico Bagno di Viareggio i clienti possono trovare un’atmosfera rilassante e un menù variegato

La semplicità come valore aggiunto. È questo il credo che ispira giornalmente Cristiano Pezzini, il proprietario del Bistrot sul Mare, il ristorante ospitato all’interno del Bagno Teresa a Viareggio, in provincia di Lucca. A due passi dalla spiaggia, questo locale della Marina di Levante, apre le sue porte a Alessandro Borghese per la seconda puntata di 4 Ristoranti - Estate. Questa volta lo chef giramondo visita la Versilia, una delle località estive più amate dagli italiani, alla ricerca del miglior ristorante che si affaccia sul mare.


Alla scoperta del territorio


All’interno del Bistrot sul Mare vige la passione per il buon cibo che prende forma in un menù variegato che si rinnova di settimana in settimana in base al pescato del giorno. I piatti nascono dalle mani sapienti degli chef che combinano prodotti biologici e a chilometri zero, portando in tavola tutte le eccellenze della zona. L’obiettivo è sposare la tradizione della Versilia, utilizzando ingredienti di qualità che rappresentino il meglio della stagione. “Per riuscirci – spiega Cristiano – apriamo letteralmente una finestra sul territorio che ci circonda, nel tentativo di valorizzarlo in uno scambio che risulta sempre proficuo”. Il proprietario del Bistrot sul Mare, infatti, si preoccupa in prima persona di andare a visitare le aziende agricole da cui si rifornisce, vagliando la qualità dei prodotti che poi servirà sui tavoli del suo ristorante. Una possibilità che Cristiano ha voluto riservare anche ai suoi clienti attraverso visite guidate con degustazioni all’insegna della riscoperta dell’entroterra: “La Versilia è una regione fantastica, che va dall'alta montagna al lago, e che custodisce delle vere e proprie eccellenze enogastronomiche. Sarebbe un peccato limitarsi - alle pur fantastiche - spiagge”.


La cucina si fa in tre


Per soddisfare tutti i palati al Bistrot sul Mare hanno deciso di variegare l’offerta su tre linee guida: la prima riprende completamente la tradizione gastronomica della Versilia, portando a tavola i piatti “che cucinava mia nonna” con solo leggerissimi accorgimenti per renderli più attuali. La seconda si orienta su quelli che Cristiano definisce “comfort food”, ossia le ricette che in ognuno di noi sono in grado di riaccendere un ricordo, un’emozione, e che al Bistrot del Mare rinascono in una veste nuova (un piatto su tutti: la classica cozza ripiena). E infine la cucina sperimentale che nasce dalla vena creativa degli chef che tentano nuovi abbinamenti, sempre sfruttando i prodotti della zona.


Raccontare una storia


Il Bistrot sul Mare nasce all’interno dei Bagni Teresa, che per la prima volta hanno aperto nel lontano 1932. Una lunga storia che i clienti possono assaporare anche all’interno del ristorante che Cristiano ha scelto di arredare con oggetti in grado di “raccontare una storia”. Così al suo interno ci sono vecchie foto di famiglia ma anche pezzi di arredamento appartenuto ai collaboratori di sempre. Un insieme nostalgico e allo stesso tempo moderno che crea un’atmosfera rilassante nella quale anche Alessandro Borghese può lasciarsi cullare.  

TAG: