Tutto quello che non sai sulla Regina Elisabetta II

Inserire immagine
Elisabetta II prima di andare a dormire non rinuncia a una coppa di champagne - Getty Images

La Regina Elisabetta II è la sovrana più amata e celebrata del pianeta e mercoledì 23 agosto alle ore 21.15, Sky Uno presenta “I 90 anni della regina, in esclusiva per il Ciclo Royal Family. In attesa del documentario che svela i retroscena della vita di del regno, scopri tutte le curiosità di Sua Maestà

Le gif più buffe sulla Regina Elisabetta II Tutti i volti (e i look) di Sua Maestà, la Regina Elisabetta Il principe Harry chiede alla fidanzata di sposarlo La Regina fa 90, un regno di diamante per Elisabetta II

Queen Elisabeth the Second, Regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dal 1953 ha compiuto 90 anni nel 2016, battendo ogni record personale: è la sovrana al trono più longeva della storia. Sky Uno la festeggia con un documentario che porta alla luce i segreti del regno: “I 90 anni della regina”, in esclusiva mercoledì 23 agosto alle ore 21.15. Scopri di seguito le curiosità che la riguiardano.


La sua passione, oltre ai cavalli, sono i cani, in particolare la razza corgi, li ama fin da quando era bambina.


Non ha mai frequentato la scuola, è stata educata da precettori privati a casa sua.

 

Ha superato un’altra sovrana eccezionale Vittoria, il suo regno sul trono del Regno Unito è il più lungo in assoluto.

 

A soli tre anni il Time le dedica la sua prima copertina.

 

Un vizietto a cui non rinuncia? Prima di andare a letto beve un calice di Champagne.

 

La sua meta di viaggio preferita è il Canada: lo ha visitato 25 volte.

 

Non ha il passaporto.

 

Non ha la patente, anche se sa guidare, non le servirebbe perché questo documento viene rilasciato a suo nome dunque è come se lo conferisse a se stessa.

 

Festeggia il suo compleanno due volte: il 21 aprile, giorno in cui è nata, in forma privata, mentre i festeggiamenti ufficiali sono in giugno. La regola impone, fin dal 1748 che in Inghilterra il Re festeggi in due occasioni, il giorno della sua nascita e a giugno in occasione di una celebrazione ufficiale fissata dal governo.