Sky Cinema Alien: quante ne sai sugli alieni del cinema? IL QUIZ

Inserire immagine

Il 12 maggio prende il via su Sky Cinema il canale tematico Sky Cinema Alien , che porta la celebre saga fantascientifica sul piccolo schermo, proponendo in prima visione l’ultimo episodio Alien: Covenant su Sky Cinema Uno lunedì 14 maggio. Scopri se conosci tutti i segreti della serie: RISPONDI AL QUIZ INTERATTIVO

La saga di Alien sbarca su Sky Cinema Hits, che da sabato 12 a domenica 20 maggio si trasforma in Sky Cinema Alien, proponendo al pubblico una programmazione ad hoc, con l’intera saga che ha preso il via nel 1979 con Ridley Scott. Intanto l’ultima fatica fantascientifica del regista, Alien: Covenant, sarà trasmessa in prima visione su Sky Cinema Uno lunedì 14 maggio.

Ma quanto conosci il mondo extraterrestre della serie cinematografica?

RISPONDI AL NOSTRO QUIZ



L’ultimo Alien: Covenant
Dopo quattro film e due crossover, nel 2017 arriva nelle sale il secondo prequel della saga dopo Prometheus del 2012, diretto da Ridley Scott, che torna al timone del progetto dopo avere abbandonato la serie per qualche tempo. Con Alien: Covenant il pubblico viene catapultato quindici anni dopo Prometheus quando, a causa di un’avaria, l'equipaggio dell’astronave Covenant, che trasporta migliaia di embrioni, è costretto a rifugiarsi su un pianeta sconosciuto che nasconde pericolose insidie. Il film vede nel cast volti già noti e nuovi talenti, da Michael Fassbender a Katherine Waterston, passando per Billy Crudup.



Futuro alieno
La saga fanta-horror non si arresta: dopo Alien: Covenant, il regista Ridley Scott lavorerà ad Alien: Awakening e non esclude che questo sia solo l’inizio di una nuova trilogia aliena da inserire fra i prequel di Alien. Il titolo, annunciato quasi casualmente dal regista durante un’intervista, dovrebbe collocarsi cronologicamnete fra Prometheus e Covenant, divenendo al contempo prequel e sequel.



Curiosità
La saga di Alien è accompagnata da diversi aneddoti divertenti. Sapevate, ad esempio, che il regista ha voluto tenere nascosto a cast e troupe ciò che sarebbe successo nel primo Alien? Nessuno tranne Ridley Scott sapeva come John Hurt avrebbe dato alla luce lo xenomorfo. Lo scopo era quello di ottenere dagli attori delle reazioni naturali: per la scena sono state usate delle interiora di animali veri e l’attrice Veronica Kartwright, investita da un inaspettato flotto di sangue, è svenuta sul set. Una folle improvvisazione, invece, quella di Lance Enriksen: la nota scena del coltello in Alien non era prevista così dalla sceneggiatura. E mentre David Fincher è stato licenziato (e riassunto) tre volte durante la produzione di Alien 3, per Alien: La clonazione Joss Whedon ha scritto addirittura cinque finali diversi.